Ti trovi in:  Home

 

 

  

 

ARTICOLI RECENTI

 

Cinema! Storie, protagonisti, paesaggi a Padova

Una ampia rassegna, al Roverella, da conto della singolare attrazione che il cinema ha provato, e continua a nutrire, per il Delta del Po, la dove il Grande Fiume si confonde con l'Adriatico. 
Si calcola che le acque, i lembi di sabbia, le piane dell'ampio Delta siano state protagoniste, più che semplice scenario, di almeno 500 tra film, documentari, fiction televisive, girati dai più grandi registi fra i quali Luchino Visconti, Roberto Rossellini, Giuseppe De Santis, Michelangelo Antonioni, Alberto Lattuada, Mario Soldati, Pupi Avati, Ermanno Olmi e Carlo Mazzacurati.

Mostra a cura di Alberto Barbera

Il grande Cinema e il Delta del Po, a Palazzo Roverella


"Cinema! Storie, protagonisti, paesaggi", questo il titolo della mostra curata da Alberto Barbera e promossa dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova con Accademia dei Concordi e Comune di Rovigo, sarà a Palazzo Roverella dal 23 marzo al primo luglio.
Il percorso della ricostruzione, focalizzata sull'area del Polesine, è affidato all'utilizzo di diverse tipologie di materiali, esposti in originale o in copie, stampe e ingrandimenti realizzati per l'occasione: foto di scena e di set, manifesti, locandine e materiali pubblicitari, documenti originali, sceneggiature, materiali d'archivio, videomontaggi di sequenze di film, documentari e sceneggiati TV, interviste filmate ai protagonisti.


Nel 1943 Luchino Visconti gira Ossessione nel Delta del Po. Nell'immediato dopoguerra, Roberto Rossellini vi ambienta il suo Paisà mentre Giuseppe De Santis, esordisce con Caccia tragica, su una sceneggiatura sua e di Michelangelo Antonioni, Umberto Barbaro e Cesare Zavattini. Pochi anni dopo, il Grande Fiume è il protagonista de Il mulino del Po per la regia di Alberto Lattuada. Florestano Vancini ambienta qui i documentari "Uomini della palude" e Tre canne e un soldo e più tardi è aiuto regista di Mario Soldati che, con La donna del fiume, consacra definitivamente Sophia Loren. Qui avviene l'esordio di Michelangelo Antonioni, nel 1957 con Gente del Po. Il regista ferrarese scegli ancora più volte il Polesine per i suoi film. Qui ambienta Il grido del '57, per scendere poi a Ravenna per Il deserto rosso e risalire a Ferrara per l'ultimo episodio di Al di là delle nuvole codiretto con Wim Wenders. E' del '58 Un ettaro di cielo, film d'esordio di Aglauco Casadio, per la sceneggiatura di Tonino Guerra con Elio Petri e Ennio Flaiano.
Anche l'altro grande ferrarese, Vancini, è di casa nel Delta. Ad esso dedica numerosi documentari e poi, nel 1984, il film tv La neve nel bicchiere. Nella valli di Comacchio, Giuliano Montaldo ambienta "L'Agnese va a morire". Con La casa dalle finestre che ridono Pupi Avati trasforma la bassa nel teatro ideale di film horror. Il Po e il vicino Veneto sono protagonisti di molti film di Carlo Mazzacurati che nel Delta gira, bel 1987, il film d'esordio, Notte italiana.
Ma anche tanti altri, da Goffredo Alessandrini a Comencini ai Fratelli Taviani, Bertolucci, Luigi Magni, Bigas Luna, Silvio Soldini...
Senza tralasciare Scano Boa, per la regia di Renato Dall'Ara (1961) tratto dal romanzo di Antonio Cibotto, grande scrittore rodigino recentemente scomparso cui la mostra tributerà, proprio con la proiezione del film, un Omaggio.
Accanto alla produzione cinematografica di finzione, almeno 60 documentari sono stati dedicati a queste terre. Tra essi, Gente del Po di Michelangelo Antonioni (1943-1947), Delta padano(1951) e Una capanna sulla sabbia (1955) di Florestano Vancini, La missione del Timiriazev di Gillo Pontecorvo (1951), Quando il Po è dolce di Renzo Renzi (1951), Lungo il fiume di Ermanno Olmi (1992), sino al recente Il pesce rosso dov'è di Elisabetta Sgarbi (2015). A queste due categorie si affiancano infine sceneggiati e programmi tv da Il mulino del Po di Sandro Bolchi (1962) a De Gasperi l'uomo della speranza di Liliana Cavani.
"L'esposizione - afferma il curatore - si propone di ricostruire la storia del rapporto intenso, profondo e originale che si è instaurato in oltre ottant'anni di intensa frequentazione fra un territorio dalle caratteristiche pressoché uniche e i cineasti italiani, dando vita a opere indimenticabili destinate a rimanere nella storia del cinema".

La visita alla mostra "CINEMA! Storie, protagonisti, paesaggi" diventa una esperienza davvero unica alla scoperta di una città e di un territorio dalle mille sorprese culturali, paesaggistiche e gastronomiche. Rovigo Convention & Visitors Bureau, in occasione dell'evento, promuove IDEEweekend per scoprire quel patrimonio artistico culturale presente nella città di Rovigo e nel Delta del Po, dove storia e natura, tradizione e innovazione sono espressione della ricchezza delle piccole destinazioni turistiche italiane.
Per informazioni: www.rovigoconventionbureau.com o scrivete a eventi@rovigoconventionbureau. com

Informazioni e prenotazioni: www.palazzoroverella.com

Relazioni con i media:
dott.ssa Alessandra Veronese - Responsabile
dott.ssa Rebecca Olivotto
Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo
Telefono: 049 8234800 

Ufficio Stampa: STUDIO ESSECI - Sergio Campagnolo 
Tel. 049 663499; www.studioesseci.net; gestione2@studioesseci.net, referente Simone Raddi

 

 

Ultimi aggiornamenti:

22.02.2018

Contemporary Cluster #07

Contemporary Cluster #07, Dal 3 marzo al 1 maggio 2018

Le tendenze del contemporaneo nel cuore di Roma: per la prima volta in Italia il visionario street artist J. Demsky con Dark Polo Gang e poi le mutazioni di Erica Curci, tra genetica e moda le provocazioni “pornografiche” di Francesco Malcom

Leggi tutto »

22.02.2018

Il manoscritto 308: fra miniature, storia e restauri

Il manoscritto 308: fra miniature, storia e restauri
Riprendono gli "Incontri del giovedì in Archivio provinciale": il 22 febbraio alle 17, presso l'Archivio, a Trento in via Maestri del Lavoro n. 24, III piano, è in programma l'appuntamento "Il ms. 308 della Fondazione Biblioteca S. Bernardino: fra miniature, storia e restauri".

Leggi tutto »

19.02.2018

IL CASTELLO di Massimo D’Anolfi e Martina Parenti

"Il castello" è un film che racconta l’aeroporto di Malpensa, un luogo in cui la burocrazia, le procedure e il controllo mettono a dura prova la libertà degli individui, degli animali e delle merci che da lì transitano.

Leggi tutto »

19.02.2018

Il ritorno delle Mummie a Rovigo

Le due mummie conservate all'Accademia dei Concordi saranno oggetto di un una complessa indagine scientifica prima di essere esposte, per un restauro condotto di fronte al visitatori, dal 13 aprile al primo luglio in una importante mostra in Palazzo Roncale. 

Leggi tutto »

19.02.2018

1945 Anno zero sul lago, romanzo di Franco Rizzi

Domenica, 5 novembre 1944, sul lago Iseo un battello fa la spola tra i vari paesini. Sono più o meno le dieci del mattino quando il battello lascia il pontile di Iseo.  A bordo si trovano adesso quarantaquattro persone tra passeggeri ed equipaggio.

Leggi tutto »

19.02.2018

Modenantiquaria, 32 anni da record!

Si conclude a ModenaFiere la XXXII edizione di Modenantiquaria, appuntamento annuale più importante in Italia per l'arte antica, imperdibile per gli appassionati. Obiettivo raggiunto: sono state coinvolte nuove fasce di pubblico ed è stato altissimo l'interesse dei visitatori, in linea con lo scorso anno ma più propensi all'acquisto

Leggi tutto »

19.02.2018

That's Life! - Questa è la vita Di Riccardo Rossi e Alberto  Di Risio. Con Riccardo Rossi

Un travolgente one-man-show costruito sul talento e l’(auto)ironia dell’artista, formatosi alla scuola di Gigi Proietti e con all’attivo un'intensa carriera fra teatro, cinema e televisione.

Leggi tutto »

15.02.2018

Autostima e soft skills: un salto oltre la comfort zone

Sarà presentato lunedì prossimo (19 febbraio) alle 16.30, nella biblioteca "Livio Paladin" del Consiglio regionale (ingresso da via Giustiniano a Trieste), il libro "Autostima e soft skills: un salto oltre la comfort zone". Sarà presente l'autrice Silvia Toniolo.

Leggi tutto »

15.02.2018

Intervista di Alessia Mocci a Massimo Pinto: vi presentiamo la silloge poetica Cento Farfalle e… più

Intervista di Alessia Mocci a Massimo Pinto: vi presentiamo la silloge poetica Cento Farfalle e… più

“Come ogni sera ancora,/ con la tua onda lunga/ tu mi addormenti, mare,/ e mi culli amoroso/ nella notte stellata./ Sicuro come un bimbo/ sulla barca ondeggiante/ si affollano nel sogno/ le domande di sempre:/ perché mai proprio tu,/ tu che non sai perché,/ sei stato un giorno eletto/ ad elemento primo/ di questo nostro globo?/ […]” ‒ “Sogno del pescatore (Cantico del mare)”

Leggi tutto »

15.02.2018

Sconnessi diretto da Christian Marazziti

"Sconnessi", il film diretto da Christian Marazziti, sarà distribuito nelle sale cinematografiche italiane da Vision Distribution a partire dal prossimo 22 febbraio. Prodotto da Camaleo, con il sostegno di Trentino Film Commission e la collaborazione dell’Azienda per il Turismo San Martino di Castrozza, Passo Rolle, Primiero e Vanoi, è il primo film ad uscire sugli schermi che si avvale del marchio T-Green Film, protocollo di sostenibilità ambientale sviluppato dalla Film Commission in collaborazione con APPA - Agenzia provinciale per l'ambiente e TIS engineering.

Leggi tutto »

13.02.2018

A WeGIL arriva RAT-MAN

Giovedì 22 febbraio alle 18.00, Leo Ortolani, il creatore di Rat-man, con il suo fumetto “C'è spazio per tutti” portato nel cosmo dall’astronauta Paolo Nespoli, sarà protagonista nell'hub culturale capitolino per eccellenza, WeGIL, con un appuntamento destinato a tutti gli amanti del super ratto e non solo.

Leggi tutto »

13.02.2018

Master of Photography in Trentin

Otto i fotografi impegnati in altrettanti ambiti del territorio

Ciak trentino per "Master of Photography"
Il Trentino ospita oggi le riprese della puntata dedicata al tema del paesaggio del primo talent show europeo dedicato alla fotografia prodotto da Sky Arts Production Hub.

 

Leggi tutto »