Ti trovi in:  Home

 

 

  

 

ARTICOLI RECENTI

 

ACMA 2020 a Pescara il maestro Giuliano Giuliani

a Pescara il maestro Giuliano Giuliani

DOMANI a Pescara il maestro Giuliano Giuliani, scultore, al primo dei tre appuntamenti con il film d’Arte della rassegna Docudì 

Si inaugura domani, giovedì 23 gennaio 2020 alle ore 17.00 presso il Museo d’arte moderna Vittoria Colonna, la ottava edizione di Docudì - concorso di cinema documentario con il primo dei tre appuntamenti d’arte.

 

Verranno presentati due documentari: Pietranima Il respiro della pietra del regista Andrés Arce Maldonado, dedicati entrambi ad uno degli scultori più importanti del panorama contemporaneo nazionale ed europeo: Giuliano Giuliani. Appassionato del materiale elettivo della sua città, il travertino, da decenni Giuliani ha trasformato la cava paterna sul colle San Marco (AP) nel suo luogo privilegiato e laboratorio di ricerca. Le sculture di Giuliani, oltre che in numerose raccolte private, sono presenti in collezioni importanti come i Musei Vaticani e il Museo della Scultura Contemporanea di Matera.

Al termine della proiezione l’artista, insieme al curatore della rassegna d’arte Anthony Molino, colloquierà con il pubblico presente.

Gli appuntamenti d’Arte proseguiranno giovedì 26 marzo alle ore 17.00 con la proiezione de: Emilio Vedova. Dalla Parte del Naufragio di Tomaso Pessina, un film sul lavoro dell’artista Emilio Vedova, con la partecipazione di Toni Servillo. La proiezione sarà una ANTEPRIMA nazionale in quanto il Film sarà a breve in distribuzione nelle sale italiane. Alla proiezione sarà presente il regista Tomaso Pessina.

L’ultimo appuntamento con Docudì d’Arte sarà giovedì 14 maggio con la proiezione di due lavori: Capo Dio Monte e Ettore Spalletti: ritratto di Pappi Corsicato sul lavoro degli artisti Luigi Ontani e Ettore Spalletti.
Alla proiezione sarà presente il regista Pappi Corsicato.

L’ingresso è gratuito e con i patrocini di Fondazione Pescarabruzzo e Comune di Pescara

Ad organizzare è l’A.C.M.A. (Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese), un’associazione culturale senza scopo di lucro nata nel dicembre 2000 e costituita da volontari che ha la finalità di promuovere la cultura cinematografica e multimediale. L’associazione quest’anno corona i venti anni di attività proponendo la ottava edizione di Docudì.
Undici gli appuntamenti: con film in concorso, fuori concorso e film d'Arte.
- - - - - - - - - - - - - - - - -

I due documentari, Pietranima e Il respiro della pietra rivisitano l’opera e la figura di Giuliano Giuliani (Ascoli Piceno, 1954). Appassionato del materiale elettivo della sua città, il travertino, da decenni Giuliani ha trasformato la cava paterna sul colle San Marco (AP) nel suo luogo privilegiato e laboratorio di ricerca. Le sculture di Giuliani, oltre che in numerose raccolte private, sono presenti in collezioni importanti come i Musei Vaticani e il Museo della Scultura Contemporanea di Matera.

Scrive di lui il curatore della rassegna, Anthony Molino: “Giuliano Giuliani è poeta della pietra. Del nativo travertino, che da sempre esalta, generando onde e ali di un bianco solenne, leggero, quasi diafano. Onde di pietra, risacca del tempo stratificato nelle vene più profonde della terra, che Giuliani invoca e fa emergere come per un atto di resurrezione. E lo fa obliterando quasi ogni traccia della violenza che pure opera sulla materia, per evidenziarne – nel conferirle vita – la propria ferita, insita in quel suo tempo immemore. Ed è quella ferita sottile quasi una carezza, che vuole ricordare la precarietà che è di tutti noi, che l’artista rivela tanto nella dolente flessuosità della pietra levigata che negli spigoli acuti e taglienti delle sue opere. Precarietà che funge, infine, da soglia al sacro, dimensione che Giuliani dichiara essere, a noi uomini di oggi e domani, necessario e assoluto.”

I due film hanno impronta e obiettivo diversi: mentre Pietranima esplora il mondo e la sensibilità di Giuliani e ne invita le riflessioni sulla propria arte, Il respiro della pietra rivisita la grande mostra antologica dedicata allo scultore dalla sua città nativa, Ascoli Piceno, nel 2015.

Pietranima a cura e prodotto dalla Galleria Arialdo Ceribelli di Bergamo

Il respiro della pietra a cura della Galleria Arialdo Ceribelli di Bergamo e prodotto dalla Fainplast di Ascoli Piceno.

Le letture sono di Massimo Popolizio con una intervista a Mario Dondero

Il regista Andrés Arce Maldonado è nato in Colombia ma da molti anni vive e lavora a Roma. Il lungometraggio “Falene” segna il suo esordio: selezionato al festival di Montpellier e al Raindance di Londra. Nel 2009 Maldonado vince il Premio della Regia ad Arcipelago col documentario “Ritratti “e il 48H Film Project con il cortometraggio “L’utero al dilettevole”. Ha curato la fotografia e il montaggio di vari film di Elisabetta Sgarbi tra cui “Il viaggio della signorina Vila” e “Quando i tedeschi non sapevano nuotare”. Ha diretto la serie web Pirula Pirula ed il lungometraggio “Carta Bianca” vincitore al Riff (Roma IndipendentFilm Festival) del premio della distribuzione, proiettato al Festival di Bogotà. Nel 2016 ha diretto il lungometraggio “Dentro” che vince il The Monkey Bread Film Awards 2017.

- - - - - - - - - - - - - - - - -

Anthony Molino, direttore per il secondo anno consecutivo della rassegna “Docudì  d’arte”, è psicoanalista di formazione anglo-americana e pluri-premiato traduttore di letteratura italiana in inglese. Da quasi 25 anni vive e lavora in Abruzzo, con studio a Pescara.

Nel 2018 la sua traduzione de “Il diario di Kaspar Hauser” di Paolo Febbraro (Brescia: Edizioni l’Obliquo, 2003) è stato premiato quale migliore traduzione di un libro di poesia italiana in inglese dalla Academy of American Poets, la più prestigiosa istituzione letteraria americana. Da sempre attento alle intersezioni tra la psicoanalisi e altre discipline (ha pubblicato importanti ricerche su psicoanalisi e buddismo, altre su psicoanalisi e antropologia), da qualche anno Molino si interessa all’arte, di cui scrive per la rivista online “Aracne”. Collezionista di opere d’arte nonché curatore di mostre, è membro del Comitato Scientifico della rivista “Journal of Italian Translation” della City University di New York, per la quale in ogni numero presenta il lavoro di un artista italiano.

#DOCdì2020     # DocudìConcorsoCinemaDocumentar io     #AssociazioneACM
8.a edizione Docudì - concorso di cinema documentario

Pescara: gennaio - maggio 2020 presso il Museo Colonna

Le proiezioni si svolgeranno con il seguente calendario:

Gennaio giovedì 23 - giovedì 30

Febbraio giovedì 13 - giovedì 27

Marzo giovedì 12 - giovedì 26

Aprile giovedì 16 - giovedì 30

Maggio giovedì 07 - giovedì 14

Sabato 16 maggio Premiazioni

Web
#DOCudì2020 https://bit.ly/39ZtY0m
#DOCArte_uno https://bit.ly/2TlJhe0

evento su Facebook

#DOCudì2020 http://bit.ly/2ud939M
#DOCArte_uno http://bit.ly/2tCgnLX

ACMA -  Associazione Cinematografica Multimediale Abruzzese
Via Firenze 99 - 65122 Pescara - Telefono: +39 085 4210031
email: info@webacma.it

 

 

 

 

Ultimi aggiornamenti:

15.10.2021

L'Universo poetico di Georges Brassens ad Aosta

L’Universo poetico di Georges Brassens

L’Universo poetico di Georges Brassens” alla Biblioteca Bruno Salvadori venerdì 22 ottobre

L’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione autonoma Valle d’Aosta comunica che, in occasione del centenario della nascita di Georges Brassens, venerdì 22 ottobre 2021, alle  ore 18, la Biblioteca regionale Bruno Salvadori propone una conferenza dal titolo  “L’universo poetico di Georges Brassens”, a cura di Liliana Balestra.

Leggi tutto »

15.10.2021

Flashback, l’arte è tutta contemporanea a Torino

Flashback l’arte è tutta contemporanea

Flashback annuncia le Gallerie partecipanti all’edizione 2021

Torna in presenza Flashback l’arte è tutta contemporanea, dopo un’edizione virtuale nel 2020, che nel contempo ha lanciato la formula della fiera diffusa in città, è ora il momento di aprire le porte della nuova sede, la ex Caserma Dogali e accogliere il pubblico dal vivo al 100 per cento! 

Leggi tutto »

15.10.2021

Huomini d'armi, lettere e religione a Castel Caldes

Huomini d'armi, lettere e religione a Castel Caldes

“HUOMINI  D’ ARMI, LETTERE E RELIGIONE” A CASTEL CALDES

Sino al 9 gennaio 2022, Castel Caldes ospita la mostra dedicata ai personaggi della Valle di Sole che dal 1500 ad oggi hanno avuto successo in campo artistico, letterario, militare ed ecclesiastico.

Leggi tutto »

15.10.2021

AURA, THE IMMERSIVE LIGHT EXPERIENCE alla Fabbrica del Vapore di Milano

AURA, THE IMMERSIVE LIGHT EXPERIENCE alla Fabbrica del Vapore di Milano

 

LA IMMERSIVE ART EXPERIENCE NATA DALLA COLLABORAZIONE TRA PEPPER’S GHOST E SILA SVETA DEBUTTA A MILANO IL 29 OTTOBRE ALLA FABBRICA DEL VAPORE

Il 29 ottobre inizierà alla Fabbrica del Vapore di Milano AURA, THE IMMERSIVE LIGHT EXPERIENCE dove colore e luce diventano i protagonisti assoluti di un’esperienza totalmente immersiva e senza precedenti come proporzioni e articolazioni.

Leggi tutto »

13.10.2021

Sergio Ardissone. Testimoni. Un mondo che scompare ad Aosta

Sergio Ardissone. Testimoni. Un mondo che scompare

Sergio Ardissone. Testimoni. Un mondo che scompare presso la sede espositiva Hôtel des États di Aosta.

Leggi tutto »

12.10.2021

Castelli d’aria a San Lorenzo in Campo

Stefania Mettadelli

Alle 18.30, nella Pieve di San Biagio, belle pagine del repertorio italiano, da Scarlatti a Morandi. Prima del concerto, dalle 16.30, si potrà visitare l’ottocentesco Teatro Tiberini. Ingresso libero con  green pass - Domenica 17 ottobre “Castelli d’Aria” a San Lorenzo in Campo con l’organista Stefania  Mettadelli

Leggi tutto »

12.10.2021

CARLA CERATI Uno sguardo di donna su volti, corpi, paesaggi

Carla Cerati

CARLA CERATI.
Uno sguardo di donna su volti, corpi, paesaggi dal 16 ottobre all'8 dicembre 2021

Colorno (Pr), Reggia di Colorno. Sandro Parmiggiani, curatore della mostra, guiderà i giornalisti alla visita della mostra. Inaugurazione Venerdì 15 ottobre, ore 18 

Leggi tutto »

11.10.2021

Marco Zoppo ingegno sottile. Pittura e Umanesimo  tra Padova, Venezia  e Bologna di Giacomo Alberto Calogero

Marco Zoppo ingegno sottile. Pittura e Umanesimo  tra Padova, Venezia  e Bologna

Venerdì 15 ottobre 2021 ore 18 presso la CHIESA DELLA SANTISSIMA ANNUNZIATA di Pesaro ci sarà la presentazione libro di Giacomo Alberto Calogero: “Marco Zoppo ingegno sottile. Pittura e Umanesimo  tra Padova, Venezia  e Bologna” Edizioni BUP - Bologna, 2021
Ingresso libero fino a esaurimento posti con mascherina e green pass

Leggi tutto »

10.10.2021

LAZIOSound - ENVOY Backwards

Backwards il singolo di debutto di Envoy

Fuori il 12 ottobre il singolo di debutto di ENVOY : Backwards
Suoni elettronici, influenze ambient e minimal, alternative britannico e mondo trip hop nell’esordio assoluto dei vincitori di LAZIOSound

Leggi tutto »

08.10.2021

Nelle sommosse e nelle guerre. Gli archivi milanesi durante l'eta' napoleonica a Milano

Che colosso di statua!   [Venezia, 23 febbraio 1813]   Disegno a carboncino della “statua colossale rappresentante l’Imperatore Napoleone I”  Napoleone Pacificatore eretta nella “piazza dei Leoni posta a fianco della chiesa di San Marco” a Venezia il 15 agosto 1811.   Lo scultore Domenico Banti, quasi sconosciuto all’epoca, rappresenta Napoleone come un imperatore romano, appoggiato a una colonna, con la clamide (mantello) ricadente in un largo panneggio, la mano destra distesa in atto di pacificare il mondo, il quale stava in forma di globo nella mano sinistra: si tratta del cosiddetto “Napoleone pacificatore”. Il 20 aprile 1814, alla notizia della caduta del “tiranno”, la statua fu rimossa da piazzetta San Marco e nascosta nell’isola di San Giorgio Maggiore; ora è conservata al Museo Correr.

Nelle sommosse e nelle guerre. Gli archivi milanesi durante l’età napoleonica fino al 31 gennaio 2022 all'Archivio di Stato di Milano

Leggi tutto »

15.08.2021

Swans Never Die al Teatro al Castello di Bassano del Grappa

Swans Never Die

SWANS lunedì 23 agosto alle 21.00 al Teatro al Castello di Bassano del Grappa 

La serata SWANS prevede un programma che viene presentato in prima assoluta per Operaestate Festival, con gli artisti chiamati a raccontare e rileggere in chiave contemporanea l’assolo La morte del cigno creato a inizio Novecento per la leggendaria ballerina Anna Pavlova.

Leggi tutto »

10.08.2021

Alla riscoperta di Dante con Sergio Rubini

iaggio alla riscoperta di Dante con Sergio Rubini

FESTIVAL DEL TEATRO MEDIEVALE DI ANAGNI

Dal 20 al 28 Agosto tra Inferno, Purgatorio e Paradiso ai piedi del Duomo della Città dei Papi.
Viaggio alla riscoperta di Dante con Sergio Rubini, la Compagnia dei Folli, la Musical International Company, Alessio Ninu, Marco Simeoli e Luigi Pisani in Piazza Innocenzo III, Anagni (FR) - ingresso gratuito

Leggi tutto »