Ti trovi in:  Inizio > Mostre – Premio ANGAMC 2020 - Roberto Casamonti

 

MOSTRE

 

Premio ANGAMC 2020 - Roberto Casamonti

Antologia_Arte_Moderna_e_Contemporanea_2020_installation_view_Tornabuoni

Premio ANGAMC 2020. Presentazione - Sabato 25 gennaio 2020 Arte Fiera, Padiglione 18, Spazio Talk | Bologna

È Roberto Casamonti, fondatore della Tornabuoni Arte, il vincitore del Premio ANGAMC 2020, riconoscimento teso a valorizzare il ruolo e la carriera di un gallerista, affiliato all'Associazione Nazionale Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea, distintosi nel panorama italiano per meriti umani e professionali.

 

Come di consueto, la premiazione si terrà all'interno di Arte Fiera Bologna, uno dei più importanti appuntamenti fieristici per il mercato italiano dell'arte moderna e contemporanea. 


La cerimonia ufficiale avrà luogo sabato 25 gennaio 2020, alle ore 10.15, nello Spazio Talk di Arte Fiera (Padiglione 18, ingresso Nord). A consegnare il premio sarà Mauro Stefanini (Presidente ANGAMC), alla presenza di Gianpiero Calzolari (Presidente BolognaFiere), Simone Menegoi (Direttore artistico di Arte Fiera) e Bruno Corà (Presidente della Fondazione Burri), che illustrerà la storia del gallerista premiato e della sua galleria.

«La straordinaria carriera di Roberto Casamonti – dichiara Mauro Stefanini – è l'insieme di tanti ingredienti: è figlia del suo intuito e della sua competenza, della sua perseveranza e della sua capacità di anticipare le mosse del mercato. Un percorso cominciato a Firenze ma sviluppatosi nei centri più importanti dell'arte mondiale, con l'apertura di sedi estere e la partecipazione a prestigiose fiere di settore. La storia di Tornabuoni Arte è la storia di una galleria che ha saputo imporsi nel difficile mondo dell'arte internazionale divenendo un modello per chi, agli albori della propria attività di gallerista, sogna di esportare la propria idea di arte, avendo l'opportunità di collaborare, da interlocutore privilegiato, con rilevanti istituzioni museali».

Il Premio ANGAMC, istituito nel 2017, viene assegnato ogni anno per decisione del Consiglio direttivo, dopo la discussione collegiale delle proposte emerse all'interno dello stesso. Nel 2017 è stata premiata Carla Pellegrini (Galleria Milano, Milano) «per la straordinaria attività di promozione artistica e culturale condotta con la Galleria Milano dal 1964 e per la sua attiva partecipazione all'Associazione fin dalla sua fondazione». Nel 2018 il riconoscimento è stato attribuito a Giorgio Marconi (Studio Marconi / Galleria Gió Marconi, Milano) «che dal 1965, con il suo straordinario lavoro dedicato all'arte e alla promozione degli artisti, ha nobilitato la preziosa professione del gallerista». Nel 2019 è stato conferito il premio alla memoria di Pasquale Ribuffo (Galleria De' Foscherari, Bologna), «nome importante attorno al quale si è raccolta la città di Bologna e si è riconosciuta l'intera comunità dell'arte».

La cerimonia di premiazione sarà anticipata da un sentito ricordo di Ginevra Grigolo (1935-2019), fondatrice della Galleria Studio G7 di Bologna. Oltre quarant'anni di attività, tra attualità e ricerca, ampiamente illustrati in occasione della mostra “My way, A modo mio”, allestita nel 2017 al MAMbo, Museo d'Arte Moderna di Bologna. «Auguro alle generazioni a venire – scriveva la gallerista a conclusione del suo intervento in catalogo – di avere il privilegio di fare, come è successo a me, di passione lavoro, di lavoro vita».

L'accesso alla cerimonia di premiazione sarà su invito. Per informazioni: T. +39 02 866737, info@angamc.com, www.angamc.com.

ANGAMC – Associazione Nazionale Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea nasce nel 1964 presso l'Unione Commercio, Turismo e Servizi di Milano come Sindacato Nazionale Mercanti d'Arte Moderna; nel 2001 assume la sua attuale denominazione. Suo obiettivo primario è quello di rafforzare sempre più la struttura del mercato dell'arte incentivandone le potenzialità grazie alla professionalità degli operatori, anche con interventi in ambito giuridico e amministrativo. La figura e l'attività del gallerista sono così definite con chiarezza nei loro aspetti giuridico-amministrativi, culturali, etici e sociali. L'Associazione Nazionale Gallerie d'Arte Moderna e Contemporanea, organizzata in sei delegazioni distribuite sull'intero territorio nazionale, ha lo scopo di rappresentare e tutelare, in ogni sede, gli interessi morali, economici e culturali della categoria.

Tornabuoni Arte nasce nel 1981 in via Tornabuoni a Firenze, grazie alla passione per l'arte di Roberto Casamonti; passione ereditata dal padre, collezionista di arte italiana del Novecento. Nel corso degli anni la galleria, oltre alla sede principale in Lungarno Cellini a Firenze, inaugura le sedi espositive di Milano (1995), Forte dei Marmi (2004) e Tornabuoni Arte Antica (2006), oltre alle sedi internazionali di Crans Montana in Svizzera (1993), Parigi (2009), Londra (2015). Ad oggi il gallerista, insieme ai figli, prosegue l'attività di ricerca e di approfondimento sia per quanto riguarda le esperienze storicizzate e più significative dell'arte del XX e XXI secolo, sia per quanto concerne i nuovi contributi di artisti contemporanei. Tornabuoni Arte è presente annualmente nelle maggiori fiere d'arte contemporanea nazionali e internazionali (come la Fiac a Parigi, Tefaf a Maastricht e a New York, Art Basel a Basilea, a Miami Beach, a Hong Kong, Frieze Masters a Londra, Arte Fiera a Bologna, Miart a Milano). È costante, inoltre, la collaborazione con musei e fondazioni italiane ed estere. Nel 2018 Roberto Casamonti ha fondato a Firenze l'Associazione per l'Arte e la Cultura Collezione Roberto Casamonti, con sede al piano nobile di Palazzo Bartolini Salimbeni. Un progetto nato dal desiderio di condividere con il pubblico la propria collezione d'arte, costruita negli anni attraverso l'accurata selezione di opere databili dal primo Novecento ai nostri giorni, con attenzione sia all'arte italiana che internazionale.

 

 

 

 

 

 

 

Ultimi aggiornamenti:

15.10.2021

L'Universo poetico di Georges Brassens ad Aosta

L’Universo poetico di Georges Brassens

L’Universo poetico di Georges Brassens” alla Biblioteca Bruno Salvadori venerdì 22 ottobre

L’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione autonoma Valle d’Aosta comunica che, in occasione del centenario della nascita di Georges Brassens, venerdì 22 ottobre 2021, alle  ore 18, la Biblioteca regionale Bruno Salvadori propone una conferenza dal titolo  “L’universo poetico di Georges Brassens”, a cura di Liliana Balestra.

Leggi tutto »

15.10.2021

Flashback, l’arte è tutta contemporanea a Torino

Flashback l’arte è tutta contemporanea

Flashback annuncia le Gallerie partecipanti all’edizione 2021

Torna in presenza Flashback l’arte è tutta contemporanea, dopo un’edizione virtuale nel 2020, che nel contempo ha lanciato la formula della fiera diffusa in città, è ora il momento di aprire le porte della nuova sede, la ex Caserma Dogali e accogliere il pubblico dal vivo al 100 per cento! 

Leggi tutto »

15.10.2021

Huomini d'armi, lettere e religione a Castel Caldes

Huomini d'armi, lettere e religione a Castel Caldes

“HUOMINI  D’ ARMI, LETTERE E RELIGIONE” A CASTEL CALDES

Sino al 9 gennaio 2022, Castel Caldes ospita la mostra dedicata ai personaggi della Valle di Sole che dal 1500 ad oggi hanno avuto successo in campo artistico, letterario, militare ed ecclesiastico.

Leggi tutto »

15.10.2021

AURA, THE IMMERSIVE LIGHT EXPERIENCE alla Fabbrica del Vapore di Milano

AURA, THE IMMERSIVE LIGHT EXPERIENCE alla Fabbrica del Vapore di Milano

 

LA IMMERSIVE ART EXPERIENCE NATA DALLA COLLABORAZIONE TRA PEPPER’S GHOST E SILA SVETA DEBUTTA A MILANO IL 29 OTTOBRE ALLA FABBRICA DEL VAPORE

Il 29 ottobre inizierà alla Fabbrica del Vapore di Milano AURA, THE IMMERSIVE LIGHT EXPERIENCE dove colore e luce diventano i protagonisti assoluti di un’esperienza totalmente immersiva e senza precedenti come proporzioni e articolazioni.

Leggi tutto »

13.10.2021

Sergio Ardissone. Testimoni. Un mondo che scompare ad Aosta

Sergio Ardissone. Testimoni. Un mondo che scompare

Sergio Ardissone. Testimoni. Un mondo che scompare presso la sede espositiva Hôtel des États di Aosta.

Leggi tutto »

12.10.2021

Castelli d’aria a San Lorenzo in Campo

Stefania Mettadelli

Alle 18.30, nella Pieve di San Biagio, belle pagine del repertorio italiano, da Scarlatti a Morandi. Prima del concerto, dalle 16.30, si potrà visitare l’ottocentesco Teatro Tiberini. Ingresso libero con  green pass - Domenica 17 ottobre “Castelli d’Aria” a San Lorenzo in Campo con l’organista Stefania  Mettadelli

Leggi tutto »

12.10.2021

CARLA CERATI Uno sguardo di donna su volti, corpi, paesaggi

Carla Cerati

CARLA CERATI.
Uno sguardo di donna su volti, corpi, paesaggi dal 16 ottobre all'8 dicembre 2021

Colorno (Pr), Reggia di Colorno. Sandro Parmiggiani, curatore della mostra, guiderà i giornalisti alla visita della mostra. Inaugurazione Venerdì 15 ottobre, ore 18 

Leggi tutto »

11.10.2021

Marco Zoppo ingegno sottile. Pittura e Umanesimo  tra Padova, Venezia  e Bologna di Giacomo Alberto Calogero

Marco Zoppo ingegno sottile. Pittura e Umanesimo  tra Padova, Venezia  e Bologna

Venerdì 15 ottobre 2021 ore 18 presso la CHIESA DELLA SANTISSIMA ANNUNZIATA di Pesaro ci sarà la presentazione libro di Giacomo Alberto Calogero: “Marco Zoppo ingegno sottile. Pittura e Umanesimo  tra Padova, Venezia  e Bologna” Edizioni BUP - Bologna, 2021
Ingresso libero fino a esaurimento posti con mascherina e green pass

Leggi tutto »

10.10.2021

LAZIOSound - ENVOY Backwards

Backwards il singolo di debutto di Envoy

Fuori il 12 ottobre il singolo di debutto di ENVOY : Backwards
Suoni elettronici, influenze ambient e minimal, alternative britannico e mondo trip hop nell’esordio assoluto dei vincitori di LAZIOSound

Leggi tutto »

08.10.2021

Nelle sommosse e nelle guerre. Gli archivi milanesi durante l'eta' napoleonica a Milano

Che colosso di statua!   [Venezia, 23 febbraio 1813]   Disegno a carboncino della “statua colossale rappresentante l’Imperatore Napoleone I”  Napoleone Pacificatore eretta nella “piazza dei Leoni posta a fianco della chiesa di San Marco” a Venezia il 15 agosto 1811.   Lo scultore Domenico Banti, quasi sconosciuto all’epoca, rappresenta Napoleone come un imperatore romano, appoggiato a una colonna, con la clamide (mantello) ricadente in un largo panneggio, la mano destra distesa in atto di pacificare il mondo, il quale stava in forma di globo nella mano sinistra: si tratta del cosiddetto “Napoleone pacificatore”. Il 20 aprile 1814, alla notizia della caduta del “tiranno”, la statua fu rimossa da piazzetta San Marco e nascosta nell’isola di San Giorgio Maggiore; ora è conservata al Museo Correr.

Nelle sommosse e nelle guerre. Gli archivi milanesi durante l’età napoleonica fino al 31 gennaio 2022 all'Archivio di Stato di Milano

Leggi tutto »

15.08.2021

Swans Never Die al Teatro al Castello di Bassano del Grappa

Swans Never Die

SWANS lunedì 23 agosto alle 21.00 al Teatro al Castello di Bassano del Grappa 

La serata SWANS prevede un programma che viene presentato in prima assoluta per Operaestate Festival, con gli artisti chiamati a raccontare e rileggere in chiave contemporanea l’assolo La morte del cigno creato a inizio Novecento per la leggendaria ballerina Anna Pavlova.

Leggi tutto »

10.08.2021

Alla riscoperta di Dante con Sergio Rubini

iaggio alla riscoperta di Dante con Sergio Rubini

FESTIVAL DEL TEATRO MEDIEVALE DI ANAGNI

Dal 20 al 28 Agosto tra Inferno, Purgatorio e Paradiso ai piedi del Duomo della Città dei Papi.
Viaggio alla riscoperta di Dante con Sergio Rubini, la Compagnia dei Folli, la Musical International Company, Alessio Ninu, Marco Simeoli e Luigi Pisani in Piazza Innocenzo III, Anagni (FR) - ingresso gratuito

Leggi tutto »