Ti trovi in:  Inizio > Musica – Decelerate esce il 14 ottobre

 

MUSICA

 

Decelerate esce il 14 ottobre

Esce il 14 ottobre Mewl singolo lancio di Decelerate EP d'esordio dei FLIM in uscita il 4 novembre
Dalle sezioni ritmiche di Jeff Beck e Marco Mengoni, e dalle percussioni dei Bamboo, un EP post-rock strumentale, ipnotico ed evocativo

decelerate

Dopo le collaborazioni con Jeff Beck, Marco Mengoni e Francesca Michielin, Bodacious Collective (Filippo Cimatti, Valerio Motta, Giovani Pallotti, Davide Sollazzi e Massimo Colagiovanni) lancia i FLIM con Mewl, singolo in uscita il 14 ottobre, che anticipa l'EP di debutto : un lavoro strumentale post-rock elettronico, ipnotico ed evocativo edito No Comment.

A creare un progetto artistico decisamente originale, sono Giovanni Pallotti e Davide Sollazzi - sezioni ritmiche di Jeff Beck e Marco Mengoni - insieme a Massimo Colagiovanni, chitarrista, produttore e compositore, nonchè già membro dei Bamboo: tre dei fondatori della stessa Bodacius e tre tra i più talentuosi e prolifici giovani musicisti italiani, per un EP ambizioso e coinvolgente, Decelerate, anticipato dal singolo Mewl.

Un singolo (in uscita 14 ottobre) e un EP (in uscita 4 novembre), in grado di arrivare alla "testa" e alla "pancia" di chi lo ascolta, intrappolandolo in sonorità accattivanti e dalle quali è difficile non farsi sedurre e trasportare.

Atmosfere oniriche, ipnotiche, ritmi incalzanti e suoni compulsivi caratterizzano Mewl, singolo che è solo l'apripista di un lavoro discografico nato da quegli stessi giovani musicisti romani che hanno conquistato uno dei chitarristi rock più influenti degli anni Sessanta e Settanta, Jeff Beck per Loud Hailer, un re del pop italiano come Marco Mengoni e un'artista raffinata come Francesca Michielin in Nice To Meet You.

Se Mewl è solo un assaggio, l'EP Decelerate svela un approccio virtuosistico e al tempo stesso passionale al fare musica, mostrando le grandi capacità compositive di un trio di musicisti che da "dietro le quinte" negli ultimi anni ha preso parte a tour e produzioni di primo livello.

I Flim sono, infatti, prodotti e lanciati dal collettivo di produzione musicale Bodacious Collective, nato dall'incontro di 5 giovani (veri) talenti italiani, con una notevole gavetta alle spalle, e che da gennaio a oggi ha anche prodotto Francesca Michielin sia in studio che dal vivo (Nice To Meet You EP e Tour), Non Sono D'Accordo di Le Larve (Esordiente) e il nuovo album dei Bamboo in uscita nel 2017...oltre a registrare presso lo Studio Nero di Roma i bassi e le batterie dell'ultimo album di Jeff Beck Loud Hailer.

I FLIM sono Giovanni Pallotti, Davide Sollazzi e Massimo Colagiovanni.

Giovanni Pallotti classe 1988 si è formato all'Academy of Contemporary Musicdi Guildford (UK). Bassista live e in studio di Marco Mengoni, ha collaborato e collabora con (tra gli altri) Jeff Beck, Billy Cobham, Carl Orr, Steve Reich, Stef Burns, Francesca Michielin, Giovanni Truppi, Le Larve, Andrea Venerus.

Davide Sollazzi, anche lui classe 1988, negli anni ha suonato e registrato con Marco Mengoni, Jeff Beck, Calcutta, NTJO,Stefano Di Battista, Javier Girotto, Daniele Tittarelli, Jesse Davis. È batterista di Marco Mengoni che segue costantemente in tour e per il quale ha registrato diversi brani in qualità di batterista e pianista.

Massimo Colagiovanni è chitarrista, compositore e produttore. Dal 2009, in qualità di percussionista e compositore, è membro dei Bamboo, band romana con la quale ha realizzato What's in the cube, DVD seguito da un tour di centinaia di concerti in Italia e in Europa.

Insieme a Filippo Cimatti e Valerio Motta, Giovani, Davide e Massimo sono i fondatori di Bodacious Collective, da cui i FLIM sono nati.

Questa la tracklist di Decelerate (in uscita 4 novembre):
Mewl
Idle Clock
I Swear
Mirza
Opening
Ufficio Stampa HF4 Marta Volterra 340.96.900.12

 
 

 

 

 

 

 

Ultimi aggiornamenti:

15.01.2018

Luci del Nord. IMPRESSIONISMO IN NORMANDIA

L'Impressionismo ha lasciato una traccia profonda nella storia dell'arte muovendo i suoi passi in Francia a partire dalla seconda metà dell'Ottocento, e proprio da questi inizi prende movimento la mostra evento "Luci del Nord. IMPRESSIONISMO IN NORMANDIA", dal 3 febbraio al 17 giugno al Forte di Bard.

Leggi tutto »

15.01.2018

StArt_ Studi per l'Arte: terza fase

Dong Jinnge, Alice Faloretti, Adelisa Selimbasic, Caterina Casellato, Niccolò Masiero Sgrinzatto, Giovanna Bonenti, Cristiano Vettore, Gianni D'Urso, Beatrice Gelmetti, Chiara Principe sono i giovani finalisti selezionati a dicembre.

Leggi tutto »

13.01.2018

I presepi artistici del Trentino Alto Adige messaggeri di pace

23 opere d'arte, realizzate dagli artigiani scultori del Trentino Alto Adige dall'1 gennaio sono esposte per la prima volta al pubblico a Mosca, nella Cattedrale ortodossa di Cristo Salvatore, dove si potranno ammirare fino al prossimo 28 febbraio.

Leggi tutto »

13.01.2018

31 Festival Liszt Albano 

Leonardo Pierdomenico Vincitore del “Raymond E. Buck” Jury Discretionary Award al prestigioso concorso pianistico internazionale “Van Cliburn” 2017, al 31° Festival Liszt Albano 
14 gennaio 2018: il Festival Liszt prosegue la valorizzazione delle eccellenze della musica classica italiana nella scenografia ottocentesca di Palazzo Savelli

Leggi tutto »

13.01.2018

Zoran Music. Occhi vetrificati

Dal 27 gennaio al 2 aprile, il Civico Museo "Revoltella" di Trieste propone al pubblico un nucleo, inedito, di 24 disegni che Zoran Music realizzò nel 1945, mentre era imprigionato a Dachau. L'esposizione, intitolata "Zoran Music. Occhi vetrificati", è promossa dal Comune di Trieste-Assessorato alla Cultura e curata da Laura Carlini Fanfogna.

Leggi tutto »

13.01.2018

Abbecedario del buon terrestre

Tratto dall’omonimo libro pubblicato nel 2015 da Ricerche&Redazioni, il teatro di strada dello spettacolo “Abbecedario del buon terrestre” porta bambini e adulti a ricostruire il senso delle parole e la nostra memoria più profonda. 

Leggi tutto »

10.01.2018

A San Teonisto di Treviso il ritorno di 19 opere pittoriche

Sabato 13 gennaio alle 11.30 una cerimonia pubblica segnerà il ritorno in San Teonisto, antica chiesa trevigiana, di 19 delle 22 opere pittoriche che erano patrimonio dell'edificio monastico sino alla sottrazione napoleonica del 1810.

Leggi tutto »

09.01.2018

Festival International de Programmes Audiovisuels di Biarritz

In gara per Audience award competition l’italiano Matteo Raffaelli con Mareyeurs Produzione Ocean Film di Francesco Congiu
Tra etica del consumo e politica globale, commercio massivo e consumo incontrollato, filiera produttiva africana ed Europa dei migranti, la storia del mareyeur senegalese Ibrahima

Leggi tutto »