Ti trovi in:  Inizio > Raduni – Racconta il bello dell'Italia

 

RADUNI

 

Racconta il bello dell'Italia

Concorso per gli studenti delle superiori delle Marche. Al Festival del giornalismo culturale
Immagini e immaginari del patrimonio culturale italiano
Quarta edizione. A Urbino e Fano, dal 14 al 16 ottobre.

 

giornalismo culturale

"Quale città hai visitato durante la gita scolastica? Durante l'estate, sicuramente ti sarà capitato di "incontrare" uno dei tanti beni culturali che il nostro Paese possiede".
"Per questo ti chiediamo – e a chiederlo sono i direttori del Festival Lella Mazzoli e Giorgio Zanchini - di raccontarci l'Italia attraverso articoli, foto o video che ritraggano uno dei beni culturali italiani che ti ha particolarmente colpito".
L'invito è esteso a tutti gli studenti delle superiori della regione Marche ed è una delle iniziative della quarta edizione del Festival del giornalismo culturale che si svolgerà a Urbino e Fano nei giorni 14, 15, 16 ottobre 2016.
A promuovere il concorso è il Dipartimento di Scienze della Comunicazione, Studi Umanistici e Internazionali: Storia, Culture, Lingue, Letterature, Arti, Media dell'Università degli Studi di Urbino Carlo Bo.
Con l'obiettivo di sensibilizzare e promuovere il patrimonio culturale e sviluppare la tecnica della narrazione giornalistica tra gli studenti delle scuole medie superiori della Regione.
"La lista delle meraviglie che definiscono il patrimonio culturale nazionale (tra monumenti, ville, giardini, dipinti, sculture, libri storici e fotografie rare) sembra non finire mai, e – affermano i proponenti - per noi è fondamentale il tuo contributo per comprendere come promuoverlo e comunicarlo al meglio".
Non resta molto tempo per chi vorrà partecipare al bando. La scadenza è fissata alle 13 del 23 settembre.
Per poter concorrere i candidati devono presentare un elaborato che tratti il tema: "Raccontaci l'Italia. Parla di un "incontro" con uno dei beni culturali italiani che ti ha particolarmente colpito"
Due le modalità per "raccontare": la "Scrittura", ossia la stesura di articolo con una lunghezza massima di 10.000 battute, comprese eventuali tabelle o box. Oppure la "Scrittura per immagini", ossia tramite la realizzazione di una rappresentazione grafica, di una fotografia, di un video, ecc. corredata da didascalie o da racconto breve;
Sono ammessi elaborati realizzati individualmente per la sezione della scrittura; e individualmente o in collaborazione con altri autori per la sezione della scrittura per immagini (massimo tre per ciascun elaborato).
Tutte le informazioni del caso si possono leggere sul sito del Festival o possono essere richieste alla Segreteria organizzativa del Festival all'indirizzo segreteria.fgc@gmail.com con

Ufficio Stampa:
Studio ESSECI, Sergio Campagnolo tel. 049.663499 gestione2@studioesseci.net

 

 

 

 

 

Ultimi aggiornamenti:

20.01.2018

Giorno della Memoria: per non dimenticare in Trentino

Il 27 gennaio di ogni anno la comunità internazionale celebra il “Giorno della Memoria”, istituito in ricordo dello sterminio e delle persecuzioni del popolo ebraico e dei deportati militari e politici nei campi nazisti. Quel giorno, nel 1945, le truppe sovietiche dell'Armata Rossa arrivarono ad Auschwitz e scoprirono l'orrore del genocidio nazista, rivelandolo al mondo.

Leggi tutto »

20.01.2018

Giornate della Memoria e del Ricordo 2018

Il Giorno della Memoria è celebrato il 27 gennaio, data dell'abbattimento dei cancelli di Auschwitz, per ricordare la Shoah, le leggi razziali, la persecuzione dei cittadini ebrei, mentre il Giorno del Ricordo è commemorato il 10 febbraio, data della firma del Trattato di pace di Parigi nel 1947, in ricordo della tragedia degli italiani e di tutte le vittime delle foibe nel secondo dopoguerra.

Leggi tutto »

20.01.2018

La Shoah dell'Arte al Mart, Realismo magico

Il Museo di Rovereto aderisce all'appuntamento annuale del 27 gennaio
Nel Giorno della Memoria, torna nei musei e nei teatri di tutta Italia "La Shoah dell'arte". Patrocinato dal MiBACT, il progetto contribuisce alla riflessione culturale sull'olocausto.

Leggi tutto »

18.01.2018

Concerto dei Dirotta Su Cuba al Teatro Splendor di Aosta

Chi non li ricorda o non conosce un loro pezzo. Negli anni Novanta la musica funky in Italia, improvvisamente, esplose con i Dirotta su Cuba. Brani come Gelosia, Liberi di liberi da, cantati dalla splendida voce di Simona Bencini, ebbero un successo enorme, durato fino al nuovo millennio.

Leggi tutto »

18.01.2018

Otto Frank, father of Anne di David de Jongh

In ricorrenza del Giorno della Memoria, sarà proiettato il film di David de Jongh dal titolo: 'Otto Frank, padre di Anna”. (Paesi Bassi, 2010, 75')

Leggi tutto »

17.01.2018

Trecentosessantacinque d’arte. Pino Pocopio

Venerdì 19 Gennaio alle ore 18:30 sarà inaugurata, all’interno dello spazio espositivo Tacconi Art Space delle Grafiche Tacconi di Ascoli Piceno, in collaborazione con L’Idioma Centro d’Arte, la mostra di Pino Procopio Trecentosessantacinqu e d’arte, a cura di Giuseppe Bacci.

Leggi tutto »

17.01.2018

Wildlife Photographer of the Year Forte di Bard.

Sarà il Forte di Bard, dal 16 febbraio al 10 giugno 2018, a presentare l'anteprima italiana della 53esima edizione del Wildlife Photographer of the Year, il più importante riconoscimento dedicato alla fotografia naturalistica promosso dal Natural History Museum di Londra. La spettacolare roccaforte all'ingresso della Valle d'Aosta ospita per il nono anno consecutivo, la prima tappa del tour italiano della mostra che ogni anno premia gli scatti più belli del mondo animale e vegetale.

Leggi tutto »

17.01.2018

Contrasti 2 Marco Fattori - Giuliano Cotellessa Dal 20 al 26 gennaio 2018

RespirArt è lieta di presentare la seconda edizione di Contrasti, bipersonale di due artisti abruzzesi a confronto: Marco Fattori e Giuliano Cotellessa, a cura di Berardo Montebello. L'inaugurazione si terrà sabato 20 gennaio alle ore 18.00 a Giulianova in Corso Garibaldi 30, con l'intervento del Professor Sandro Melarangelo. Seguirà l’esibizione del jazzista britannico internazionale Geoff Warren sulle composizioni del Professor Stefano Taglietti.

Leggi tutto »