Ti trovi in:  Inizio > Teatro – Il Sogno di Nietzsche

 

TEATRO

 

Il Sogno di Nietzsche

Nel 1888 Nietzsche scriveva ‘Ecce homo. Come si diventa ciò che si è’, la sua autobiografia filosofica, rivelando al mondo un travaglio e una disperazione unica in quella che è considerata una delle più complesse opere del diciannovesimo secolo, tra vita e pensiero, follia e lucidità.

Il Sogno di Nietzsche 
A 130 anni dalla sua autobiografia filosofica, Ecce Homo, in scena l’utopia, l’amicizia, l’amore di uno dei più grandi pensatori di sempre: Friedrich Nietzsche e la sua storia con Lou Salomé

130 anni di Ecce Homo

Dal 7 al 18 marzo 2018 dal martedì al sabato ore 21.00; domenica ore 19.00
Teatro Stanze Segrete, Via della Penitenza 3 - Roma

A distanza di 130 anni, dal 7 al 18 marzo 2018, Ennio Coltorti riporta in scena parte di quel travaglio umano, la sofferenza di uno dei più grandi filosofi di sempre, restituendo allo spettatore una fetta di vita di Nietszche e la sua utopia sentimentale con ‘Il Sogno di Nietzsche’ al Teatro Stanze Segrete. Un teatro multiforme e uno spazio suggestivo che si trasforma letteralmente in un soggiorno di metà Ottocento, mostrando “da dentro” a ogni singolo spettatore la sfida che vide Nietzsche alle prese con filosofia, amore e amicizia.

In mezzo a un turbine di affermazioni filosofiche e di teorie, ciò che caratterizza la persona Nietzsche è il forte impulso alla vita e talvolta il prevalere dei sentimenti rispetto alla ragione quando si tratta della propria esistenza e non della filosofia. È da questa dimensione del personaggio che si sviluppa ‘Il Sogno di Nietzsche’, attraverso le vicende che lo vedono agire, amare, soffrire e reagire alla sofferenza, fisica e sentimentale mediante lo sforzo smisurato e vincente della sua genialità intellettuale.

L’intesa fra Nietzsche e Lou Salomè in un’epoca in cui le donne sono confinate all’ambito familiare, è perfetta. Ma Lou intende realizzarsi attraverso lo studio in una sorta di paritaria collaborazione non sbilanciata da rapporti sessuali. Il progetto è assecondato da Paul Rée, scrittore di vivace personalità, confidente di lei quanto del filosofo, il cui amore rimane segreto per non contrastare la volontà dell’amica. I pregiudizi dell’epoca però, la stessa moralità borghese che Nietzsche combatte, e la reiterata volontà di convincere Lou ad essere sua moglie, vanificano il progetto.

In preda a visioni allucinatorie il tormentato filosofo tedesco rivive momenti che hanno segnato la sua gioventù: l’affascinante Lou Salomè e il triangolo con l’amico Paul Rée finalizzato allo studio ma percorso da inconfessati desideri sessuali. In un delirio crescente di creatività e follia finisce, alla conclusione della sua vita, per immedesimarsi nell’umanità tutta dichiarando di sentirsi infiniti personaggi: re, imperatori, perfino il principe Umberto fino a quell’”Anticristo” in cui, in contraddizione con se stesso, ammira il Cristo sulla croce che mette davvero in atto l’amore.

Una storia e uno spettacolo che rimettono al centro il Nietzsche uomo, tra filosofia e vita, tra follia e raziocinio di Maricla Boggio, con Ennio Coltorti, Jesus Emiliano Coltorti e Adriana Ortolani con la selezione musicale di Pietro Sergio.

Il Sogno di Nietzsche è in scena al Teatro Stanze Segrete di Roma, Via della Penitenza 3, dal 7 al 18 marzo 2018 dal martedì al sabato ore 21.00; domenica ore 19.00. Prezzo biglietto: 10 – 15 euro.

Info e prenotazioni: 06.6872690, info@stanzesegrete.it

Ufficio Stampa HF4 Marta Volterra marta.volterra@hf4.it 340.96.900.12

 

 

 

 

 

 

 

Ultimi aggiornamenti:

15.10.2021

L'Universo poetico di Georges Brassens ad Aosta

L’Universo poetico di Georges Brassens

L’Universo poetico di Georges Brassens” alla Biblioteca Bruno Salvadori venerdì 22 ottobre

L’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione autonoma Valle d’Aosta comunica che, in occasione del centenario della nascita di Georges Brassens, venerdì 22 ottobre 2021, alle  ore 18, la Biblioteca regionale Bruno Salvadori propone una conferenza dal titolo  “L’universo poetico di Georges Brassens”, a cura di Liliana Balestra.

Leggi tutto »

15.10.2021

Flashback, l’arte è tutta contemporanea a Torino

Flashback l’arte è tutta contemporanea

Flashback annuncia le Gallerie partecipanti all’edizione 2021

Torna in presenza Flashback l’arte è tutta contemporanea, dopo un’edizione virtuale nel 2020, che nel contempo ha lanciato la formula della fiera diffusa in città, è ora il momento di aprire le porte della nuova sede, la ex Caserma Dogali e accogliere il pubblico dal vivo al 100 per cento! 

Leggi tutto »

15.10.2021

Huomini d'armi, lettere e religione a Castel Caldes

Huomini d'armi, lettere e religione a Castel Caldes

“HUOMINI  D’ ARMI, LETTERE E RELIGIONE” A CASTEL CALDES

Sino al 9 gennaio 2022, Castel Caldes ospita la mostra dedicata ai personaggi della Valle di Sole che dal 1500 ad oggi hanno avuto successo in campo artistico, letterario, militare ed ecclesiastico.

Leggi tutto »

15.10.2021

AURA, THE IMMERSIVE LIGHT EXPERIENCE alla Fabbrica del Vapore di Milano

AURA, THE IMMERSIVE LIGHT EXPERIENCE alla Fabbrica del Vapore di Milano

 

LA IMMERSIVE ART EXPERIENCE NATA DALLA COLLABORAZIONE TRA PEPPER’S GHOST E SILA SVETA DEBUTTA A MILANO IL 29 OTTOBRE ALLA FABBRICA DEL VAPORE

Il 29 ottobre inizierà alla Fabbrica del Vapore di Milano AURA, THE IMMERSIVE LIGHT EXPERIENCE dove colore e luce diventano i protagonisti assoluti di un’esperienza totalmente immersiva e senza precedenti come proporzioni e articolazioni.

Leggi tutto »

13.10.2021

Sergio Ardissone. Testimoni. Un mondo che scompare ad Aosta

Sergio Ardissone. Testimoni. Un mondo che scompare

Sergio Ardissone. Testimoni. Un mondo che scompare presso la sede espositiva Hôtel des États di Aosta.

Leggi tutto »

12.10.2021

Castelli d’aria a San Lorenzo in Campo

Stefania Mettadelli

Alle 18.30, nella Pieve di San Biagio, belle pagine del repertorio italiano, da Scarlatti a Morandi. Prima del concerto, dalle 16.30, si potrà visitare l’ottocentesco Teatro Tiberini. Ingresso libero con  green pass - Domenica 17 ottobre “Castelli d’Aria” a San Lorenzo in Campo con l’organista Stefania  Mettadelli

Leggi tutto »

12.10.2021

CARLA CERATI Uno sguardo di donna su volti, corpi, paesaggi

Carla Cerati

CARLA CERATI.
Uno sguardo di donna su volti, corpi, paesaggi dal 16 ottobre all'8 dicembre 2021

Colorno (Pr), Reggia di Colorno. Sandro Parmiggiani, curatore della mostra, guiderà i giornalisti alla visita della mostra. Inaugurazione Venerdì 15 ottobre, ore 18 

Leggi tutto »

11.10.2021

Marco Zoppo ingegno sottile. Pittura e Umanesimo  tra Padova, Venezia  e Bologna di Giacomo Alberto Calogero

Marco Zoppo ingegno sottile. Pittura e Umanesimo  tra Padova, Venezia  e Bologna

Venerdì 15 ottobre 2021 ore 18 presso la CHIESA DELLA SANTISSIMA ANNUNZIATA di Pesaro ci sarà la presentazione libro di Giacomo Alberto Calogero: “Marco Zoppo ingegno sottile. Pittura e Umanesimo  tra Padova, Venezia  e Bologna” Edizioni BUP - Bologna, 2021
Ingresso libero fino a esaurimento posti con mascherina e green pass

Leggi tutto »

10.10.2021

LAZIOSound - ENVOY Backwards

Backwards il singolo di debutto di Envoy

Fuori il 12 ottobre il singolo di debutto di ENVOY : Backwards
Suoni elettronici, influenze ambient e minimal, alternative britannico e mondo trip hop nell’esordio assoluto dei vincitori di LAZIOSound

Leggi tutto »

08.10.2021

Nelle sommosse e nelle guerre. Gli archivi milanesi durante l'eta' napoleonica a Milano

Che colosso di statua!   [Venezia, 23 febbraio 1813]   Disegno a carboncino della “statua colossale rappresentante l’Imperatore Napoleone I”  Napoleone Pacificatore eretta nella “piazza dei Leoni posta a fianco della chiesa di San Marco” a Venezia il 15 agosto 1811.   Lo scultore Domenico Banti, quasi sconosciuto all’epoca, rappresenta Napoleone come un imperatore romano, appoggiato a una colonna, con la clamide (mantello) ricadente in un largo panneggio, la mano destra distesa in atto di pacificare il mondo, il quale stava in forma di globo nella mano sinistra: si tratta del cosiddetto “Napoleone pacificatore”. Il 20 aprile 1814, alla notizia della caduta del “tiranno”, la statua fu rimossa da piazzetta San Marco e nascosta nell’isola di San Giorgio Maggiore; ora è conservata al Museo Correr.

Nelle sommosse e nelle guerre. Gli archivi milanesi durante l’età napoleonica fino al 31 gennaio 2022 all'Archivio di Stato di Milano

Leggi tutto »

15.08.2021

Swans Never Die al Teatro al Castello di Bassano del Grappa

Swans Never Die

SWANS lunedì 23 agosto alle 21.00 al Teatro al Castello di Bassano del Grappa 

La serata SWANS prevede un programma che viene presentato in prima assoluta per Operaestate Festival, con gli artisti chiamati a raccontare e rileggere in chiave contemporanea l’assolo La morte del cigno creato a inizio Novecento per la leggendaria ballerina Anna Pavlova.

Leggi tutto »

10.08.2021

Alla riscoperta di Dante con Sergio Rubini

iaggio alla riscoperta di Dante con Sergio Rubini

FESTIVAL DEL TEATRO MEDIEVALE DI ANAGNI

Dal 20 al 28 Agosto tra Inferno, Purgatorio e Paradiso ai piedi del Duomo della Città dei Papi.
Viaggio alla riscoperta di Dante con Sergio Rubini, la Compagnia dei Folli, la Musical International Company, Alessio Ninu, Marco Simeoli e Luigi Pisani in Piazza Innocenzo III, Anagni (FR) - ingresso gratuito

Leggi tutto »