Ti trovi in:  Inizio > Cultura – Il giro del mondo in cinquanta film

 

Il giro del mondo in cinquanta film

Saison Culturelle 2017/2018- Il giro del mondo in cinquanta film. Programma di aprile e maggio 2018
L’Assessorato dell’Istruzione e cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta comunica la programmazione dei film per i mesi di aprile e maggio 2018 della rassegna Il giro del mondo in cinquanta film, organizzata nell’ambito della Saison Culturelle 2017/2018 al Théâtre de la Ville

 

 

Martedì 3 aprile - ore 16 e ore 20.15

Mercoledì 4 aprile - ore 18.15 e ore 22.15

 

Figlia mia

di Laura Bispuri

con Valeria Golino, Alba Rohrwacher

Italia 2018 - 90 min

 

Tina e Angelica si contendono l’amore della piccola Vittoria. Tina è la donna che l’ha cresciuta e che l’ama più della sua vita; Angelica, invece è sola, fragile, spesso ubriaca; costretta a lasciare la sua terra inizia ad affezionarsi alla figlia che non ha mai voluto. Dramma a tre voci in una terra, la Sardegna, che palpita tra mare e roccia, tra polvere e arbusti, dove le interpretazioni di Golino e Rohrwacher si affrontano come in un duello western.

Berlino 2018

 

Martedì 3 aprile - ore 18 e ore 22

Mercoledì 4 aprile - ore 16 e ore 20

 

Chiamami con il tuo nome

 

di Luca Guadagnino

con Armie Hammer, Timothée Chalamet

Italia, Francia, Brasile, USA 2017 - 130 min

 

Il diciassettenne Elio Perlman è figlio di un professore universitario. Ogni anno il padre accoglie nella villa di famiglia in Italia uno studente e lo accompagna nella tesi di dottorato. L’arrivo dell’esuberante Oliver, americano aitante e molto estroverso, non scombussola solo la quiete della campagna italiana ma seduce anche l’introspettivo Elio che vivrà un’estate indimenticabile. Tratto da un’idea di James Ivory, il film di Guadagnino è un riuscito mix di melodramma e storia di formazione, dove spicca l’interpretazione del giovane Timothée Chalamet.

Oscar 2018 – Miglior Sceneggiatura Non Originale.

 

 

Martedì 10 aprile - ore 16 e ore 20

Mercoledì 11 aprile - ore 18 e ore 22

 

Omicidio al Cairo

di Tarik Saleh

con Fares Fares, Mari Malek

Svezia, Danimarca, Germania 2017 - 106 min

 

Noredin Mustafa è un ufficiale di polizia corrotto, impegnato nell'omicidio di una cantante all’hotel Hilton. Mentre il poliziotto si avvicina al colpevole, proprietario dell’albergo e membro del Parlamento, per le strade della città iniziano ad avvertirsi i primi segnali di quella rivolta che avrà il proprio fulcro in piazza Tahrir. L’indagine investigativa è il pretesto per mostrare un quadro variegato di una società corrotta, in cui non esiste più il senso della giustizia.

Sundance 2018 - Gran Premio della Giuria.

 

 

Martedì 10 aprile - ore 18 e ore 22

Mercoledì 11 aprile - ore 16 e ore 20

 

Ore 15:17 - Attacco al treno

di Clint Eastwood

con Anthony Sadler, Alek Skarlatos

USA 2018 – 94 min

 

Spencer Stone, Alek Skarlatos e Anthony Sadler si conoscono dall'infanzia, rimasti sempre insieme superando problemi e scelte difficili. Il 21 agosto del 2015, i giovani americani si trovano sul treno Thalys 9364 che sarà preso di mira dai terroristi. Dando prova di grande coraggio i tre riusciranno a salvare gli oltre 500 passeggeri a bordo, sventando il piano degli estremisti. Il nuovo film di Eastwood chiede ai veri protagonisti di interpretare loro stessi attraverso un libro che rievoca le loro memorie.

 

Martedì 17 aprile - ore 16 e ore 20

Mercoledì 18 aprile - ore 18 e ore 22

 

The Disaster Artist

di James Franco

James Franco, Dave Franco

USA 2017 – 104 min

 

Greg Sestero, aspirante attore, conosce Tommy Wiseau in una scuola di recitazione a San Francisco. Diventati amici, i due partono per cercare fortuna verso Los Angeles. Il sogno di fare cinema brucia dentro di loro; così realizzano The Room: un film passato alla cronaca come il più brutto della storia del cinema. Franco trasforma la tragicomica storia vera del famoso outsider di Hollywood, Tommy Wiseau, nell’irresistibile celebrazione dell'inseguimento dei sogni contro ogni pronostico.

 

Martedì 17 aprile - ore 18 e ore 22

Mercoledì 18 aprile - ore 16 e ore 20

 

Oltre la notte

di Fatih Akin

con Diane Kruger, Johannes Krisch

Germania, Francia 2017 – 106 min

 

Il marito di Katja, Nuri, e suo figlio Rocco rimangono uccisi in un attentato. La donna cerca di reagire grazie al sostegno di amici e familiari, ma la ricerca ossessiva degli assassini e delle ragioni di quelle morti insensate la tormenta. Danilo, avvocato e amico di Nuri, rappresenta Katja nel processo contro i due sospetti: una coppia appartenente a un'organizzazione neonazista. Ispiratosi a un tragico fatto di cronaca e affidandosi a una Diane Kruger in grande forma, Akin ci racconta i drammi interiori di una donna ferita e sconfitta.

Cannes 2017 – Miglior Attrice

 

Lunedì 23 aprile - ore 16 e ore 20

Martedì 24 aprile - ore 18 e ore 22

 

Detroit

di Kathryn Bigelow

con John Boyega, Will Poulter

USA 2017 – 143 min

 

Il Film rientra anche nella programmazione della manifestazione Les Mots. Il titolo è stato scelto in riferimento al tema di quest’anno, la Lungimiranza.

Nel 1967, durante le battaglie per i diritti civili da parte degli afroamericani, nel ghetto di Detroit ebbe luogo una rivolta scatenata dall’intervento della polizia in un bar dove si vendevano alcolici senza permesso. L'episodio fu talmente brutale che tre afroamericani e centinaia di persone restarono gravemente ferite. La regista ci fa prendere coscienza su quanto accaduto durante quel giorno di cinquant'anni fa, creando un parallelo tra la situazione di allora e le tensioni razziali che agitano l’America oggi.

 

Lunedì 23 aprile - ore 18.30 e ore 22.30

Martedì 24 aprile - ore 16 e ore 20.30

 

Petit Paysan

di Hubert Charuel

con Swann Arlaud, Sara Giraudeau

Francia 2017 - 84 min

 

Il Film rientra anche nella programmazione della manifestazione Les Mots. Il titolo è stato scelto in riferimento al tema di quest’anno, la Lungimiranza.

La vita del produttore di latte Pierre è legata anima e corpo alla sua fattoria. In Francia si sta diffondendo un'epidemia vaccina che colpirà uno dei suoi animali. L'uomo non vuole rassegnarsi e si spingerà sino ai limiti della legalità pur di salvare le sue bestie. Opera prima che ci racconta la quotidianità, l'amore e la frustrazione di un piccolo allevatore per i suoi animali. Grande rivelazione ai recenti premi del cinema francese.

César 2018 – Miglior Opera Prima, Miglior Attore e Miglior Attrice Non Protagonista.

 

 

Mercoledì 2 maggio - ore 16 e ore 20

Giovedì 3 maggio - ore 18 e ore 22

 

Foxtrot – La danza del destino

di Samoel Maoz

con Lior Ashkenazi, Sarah Adler

Israele, Francia, Germania, Svizzera 2017 – 113 min

 

Il Film rientra anche nella programmazione della manifestazione Les Mots. Il titolo è stato scelto in riferimento al tema di quest’anno, la Lungimiranza.

Dafne e Michael Feldman sono i genitori di Jonathan, morto in un posto di blocco mentre stava prestando servizio militare. Il film si sviluppa in tre atti, come una tragedia greca. Maoz alterna i toni: il lato surreale si mescola con l’ironia, fino al tragico finale che appare in tutta la sua incongruenza. Film violentemente anti-militare Foxtrot ha suscitato un vivissimo dibattito in patria, attirandosi gli strali del Ministro della cultura.

Venezia 2017

 

Mercoledì 2 maggio - ore 18 e ore 22

Giovedì 3 maggio - ore 16 e ore 20

The Post

di Steven Spielberg

con Tom Hanks e Meryl Streep

USA 2017 - 118 min

 

Il Film rientra anche nella programmazione della manifestazione Les Mots. Il titolo è stato scelto in riferimento al tema di quest’anno, la Lungimiranza. La coraggiosa editrice Kay Graham, il caparbio direttore Ben Bradley e gli appassionati giornalisti del “Washington Post” riescono, nonostante la feroce opposizione dell'establishment, a pubblicare i “Pentagon Papers”, documenti secretati che testimoniavano un ventennio di bugie da parte del governo sulla guerra del Vietnam. Retto da un cast d’eccezione, The Post è un thriller politico che mette in luce, con il magistrale tocco di Steven Spielberg, una delle pagine più importanti della libera informazione.

 

La Saison Culturelle 2017/2018 è realizzata dall’Assessorato dell’Istruzione e cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta col patrocinio della Fondazione CRT Cassa di Risparmio di Torino.

 

Biglietto € 6.5 intero e 5 il ridotto.

Per ulteriori informazioni rivolgersi all’Assessorato Istruzione e Cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta,  Attività culturali, n. 0165 32778.

Sito internet www.regione.vda.it  e-mail saison@regione.vda.it

 

 

Ultimi aggiornamenti:

15.04.2018

A Pienza l'arte ideale di Luciano Regoli

L'ideale perfezione di Pienza, patrimonio UNESCO nel cuore della Val d'Orcia, è il naturale palcoscenico per un'importante mostra di Luciano Regoli, l'artista che ha fatto del contrasto all'asserita "Morte della Pittura Figurativa" la sua missione. L'esposizione vedrà anche la presenza di una selezione di opere dei suoi allievi appartenenti alla Scuola dell'Elba, da lui fondata.

Leggi tutto »

14.04.2018

THE HARVEST - IL RACCOLTO di Andrea Paco Mariani

Il documentario The Harvest, del regista Andrea Paco Mariani, racconta la condizione di sfruttamento in cui versano i membri della comunità Sikh dell'Agro Pontino, impiegati come braccianti agricoli e costretti a subire violenze e vessazioni sul posto di lavoro da parte dei caporali.

Leggi tutto »

14.04.2018

Piera degli Esposti con ABC

È Roma la seconda tappa di A Spasso con ABC, Progetto Scuola promosso da Regione Lazio con Roma Capitale che il 16 aprile 2018 porterà gli studenti degli istituti superiori di Roma e del Lazio a rileggere la Capitale nella sua trasformazione avvenuta nel corso dei tempi.

Leggi tutto »

04.04.2018

Mi prende d’amore una forma di Nadia Alberici

“Mi prende d’amore una forma” è la seconda raccolta poetica di Nadia Alberici, edita nel 2018 in coedizione tra Negretto Editore e Gilgamesh Edizioni. La prima silloge, “Terre incolte” è stata pubblicata nel 2015 da Gilgamesh Edizioni.

Leggi tutto »

04.04.2018

KANDINSKY->CAGE chiuse i battenti

A Palazzo Magnani, KANDINSKY->CAGE si conferma la mostra dei record e dell'eccellenza. 
KANDINSKY->CAGE chiuse i battenti con all'attivo poco meno di 42 mila visitatori. Un numero che segna un record.
La Fondazione Palazzo Magnani si dichiara davvero soddisfatta per la scommessa qualitativa vinta con questa mostra. 

Leggi tutto »

04.04.2018

Il giro del mondo in cinquanta film

Saison Culturelle 2017/2018- Il giro del mondo in cinquanta film. Programma di aprile e maggio 2018
L’Assessorato dell’Istruzione e cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta comunica la programmazione dei film per i mesi di aprile e maggio 2018 della rassegna Il giro del mondo in cinquanta film, organizzata nell’ambito della Saison Culturelle 2017/2018 al Théâtre de la Ville

Leggi tutto »

02.04.2018

Michael Braungart il 5 aprile a Padova per Segnavie

Giovedì 5 aprile, all'Auditorium dell'Orto Botanico (ingresso da Prato della Valle), Michael Braungart intervistato da Gabriele Beccaria, sarà protagonista dell'ottava edizione di "Segnavie", il fortunato format di incontri e confronti ideato e realizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. "Il mondo non è usa e getta. Dalla culla alla culla: il cerchio della vita" è il tema, assolutamente d'attualità, dell'incontro.

Leggi tutto »

01.04.2018

Artingegna 2018

Procedono a ritmo serrato i lavori di allestimento per l’edizione 2018 del festival dell’artigianato trentino. Venerdì 6 aprile l’inaugurazione. Oltre 200 fra imprese ed enti coinvolti nella manifestazione

Leggi tutto »

28.03.2018

Francis Salina sulla cresta dell’onda radiofonica

Il cantante abruzzese Francis Salina sulla cresta dell’onda radiofonica. Dal 2 aprile al 6 maggio in onda sulle radio nazionali e internazionali

Leggi tutto »

28.03.2018

LDM – Ladri di Merende: Il Branco, Le Larve, Folcast, Flora

LDM – Ladri di Merende. La fabbrica della musica, incubatore di creatività under 30 di Roma apre le porte. Una sfida dalla periferia della capitale

Leggi tutto »

27.03.2018

Il divenire della filosofia in François Zourabichvili a cura di Cristina Zaltieri

In libreria Il divenire della filosofia in François Zourabichvili a cura di Cristina Zaltieri, edito da Negretto Editore

“Fin dove è possibile che una identità regga l’incalzare degli eventi, quando e come può finire per spezzarsi?” ‒ François Zourabichvili

Leggi tutto »

22.03.2018

Mostra di Nicola Magrin. La traccia del racconto

L’esposizione di Aosta, curata da Daria Jorioz, presenta circa settanta acquerelli su carta di piccole, medie e grandi dimensioni, realizzati tra il 2009 e il 2018, che ripercorrono i temi salienti dell’artista: il percorso interiore dell’uomo e il suo rapporto con la natura selvaggia, la raffigurazione dei boschi e degli animali selvaggi, la montagna e i paesaggi notturni.

Leggi tutto »