Ti trovi in:  Home

 

 

  

 

ARTICOLI RECENTI

 

A Rovereto Storie e storia Ricerche di frontiera

A Rovereto Storie e storia Ricerche di frontiera

Dal 5 febbraio al 18 marzo il ciclo di appuntamenti promossi dal Museo storico italiano della Guerra e da Accademia Roveretana degli Agiati
"Storie e storia. Ricerche di frontiera": sei incontri al Palazzo Caritro di Rovereto


La storia del Trentino e del Sudtirolo tra Ottocento e Novecento protagonista del tradizionale ciclo di appuntamenti promosso da Accademia Roveretana degli Agiati e Museo Storico Italiano della Guerra di Rovereto. I libri che verranno presentati in sei incontri presso il Palazzo della Fondazione Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto tra febbraio e marzo propongono ricerche recenti e innovative su alcuni passaggi nodali della storia di queste terre di frontiera. L’iniziativa è promossa con il patrocinio della Provincia autonoma di Trento, del Comune di Rovereto e della Fondazione Caritro.

Come da tradizione, particolare attenzione è riservata alla Prima guerra mondiale, indagata in particolare nei suoi aspetti sociali, culturali, antropologici. Uno sguardo in profondità è rivolto però anche ad altri periodi: è il caso della tormentata vicenda delle opzioni e re/opzioni in Sudtirolo e della questione della giustizia nel Regno Lombardo-Veneto tra il 1816 e il 1848.
Gli incontri hanno luogo alle ore 17.30 nella sede del Palazzo della Cassa di Risparmio di Trento e Rovereto, in piazza Rosmini 5 a Rovereto.

Il ciclo si apre il 5 febbraio con una riflessione a più voci sul modo di fare storia e di affrontare il rapporto tra passato e presente nell’area trentino-tirolese prima e dopo la guerra (La storia va alla guerra. Storici dell’area trentino-tirolese tra polemiche nazionali e primo conflitto mondiale, a cura di Giuseppe Albertoni, Marco Bellabarba, Emanuele Curzel, Università degli Studi di Trento, Dipartimento di Lettere e Filosofia, Trento 2018) e con la presentazione del diario di Gino Onestinghel, l’intellettuale e professore di ginnasio che ispirò la nascita della Società di Studi Trentini di Scienze Storiche che ne ha da poco curato l’edizione (Diario di Gino Onestinghel. 1915-1918, a cura di Emanuele Curzel e di Francesco Frizzera, Trento 2020).

Il 19 febbraio si prosegue con la presentazione di uno straordinario corpus di documenti sonori che, dopo cent’anni, riportano in vita le voci di soldati italiani raccolte nel 1918 nei campi di prigionia tedeschi da una équipe di linguisti, musicologi ed etnologi impegnata ad indagare la lingua, la musica e la cultura del popolo nemico. Ne parleranno Ignazio Macchiarella ed Emilio Tamburini, curatori del volume Le voci ritrovate. Canti e narrazioni di prigionieri italiani della Grande Guerra negli archivi sonori di Berlino (Nota, Udine 2018).

Le vicende dei 105.000 civili trentini evacuati allo scoppio della Prima guerra mondiale saranno al centro dell’incontro di mercoledì 26 febbraio, attraverso la ricerca di Francesco Frizzera, provveditore del Museo della Guerra, autore del volume Cittadini dimezzati. I profughi trentini in Austria Ungheria e in Italia, che, tra gli altri aspetti, analizza il complesso rapporto tra gli sfollati e le autorità militari (il Mulino, Bologna 2018).

Venerdì 6 marzo Günther Pallaver e Leopold Steurer presentano la recente ricerca, svolta insieme a Martha Verdorfer, sulla questione delle opzionie dell’emigrazione di ritorno dopo il 1945 (Einmal Option und zurück. Die Folgen der Aus- und Rückwanderung für Südtirols Nachkriegsentwicklung, Raetia, Bolzano 2019). Nel 1939 la popolazione altoatesina dovette affrontare l'alternativa tra emigrare verso il Reich tedesco o rimanere nel paese; alla fine della guerra, la questione del rientro fu molto complessa e lasciò lunghe ombre sugli anni seguenti.
L’appuntamento dell’11 marzo proporrà gli atti di un convegno promosso nel dicembre 2018 dedicato alla “cronache” – diari, libri di famiglia, memoriali, lettere – prodotte negli anni della guerra in Trentino, Sudtirolo e nelle valli ladine.

Nei saggi del volume sono analizzati questi scritti tuttora poco noti, che documentano la complessità e la varietà degli sguardi di donne e uomini sugli effetti della guerra sulla vita dei civili (Cronache della guerra in casa. Scritture dal Trentino e dal Tirolo. 1914-1918, a cura di Quinto Antonelli, Anna Pisetti, Fabrizio Rasera, Camillo Zadra, Museo Storico Italiano della Guerra, Accademia degli Agiati, Fondazione Museo storico del Trentino, Rovereto 2020).
Conclude il ciclo, il 18 marzo, la presentazione del libro di Francesca Brunet «Per atto di grazia». Pena di morte e perdono sovrano nel Regno Lombardo-Veneto (1816-1848) (Edizioni di storia e letteratura, Roma 2016). L’autrice affronta una materia fino ad oggi poco indagata, ossia la questione di come il diritto di grazia del re o dell’imperatore nei confronti dei condannati a morte venne esercitato in quegli anni conflittuali, nell’interazione tra Vienna e il senato lombardo-veneto di Verona.

Al centro dell’interesse sono anche la stessa pena di morte ed il suo fondamento teorico.

INFO
Accademia Roveretana degli Agiati
Piazza Rosmini 5, Rovereto TN
+39 0464 436663 | organizzazione@agiati.org
www.agiati.it 

Museo Storico Italiano della Guerra onlus
Via Castelbarco 7, Rovereto TN
+39 0464 438100 | comunicazione@museodellaguerra.it
www.museodellaguerra.it 

 

 

 

 

Ultimi aggiornamenti:

24.05.2022

Van Gogh - Il sogno a Bitti

Van Gogh - Il sogno a Bitti (NU)

BITTI. DAL 15 APRILE AL 19 GIUGNO LA MOSTRA MULTIMEDIALE “VAN GOGH – IL SOGNO” APRE LA STAGIONE TURISTICA TRA ARCHEOLOGIA, TENORES, BITTIREX E PARCO DI TEPILORA

Leggi tutto »

24.05.2022

Carlo Levi: tutto il miele è finito al Man di Nuoro

Carlo Levi, Il miele di Orune, 1963-1964, litografia, 500 x 700 mm.  Roma, Fondazione Carlo Levi. Photo Corrado De Grazia

Il MAN Museo d’Arte Provincia di Nuoro presenta fino a domenica 19 giugno 2022 la grande antologica di Carlo Levi che rende omaggio al pittore-scrittore nei 120 dalla nascita, in occasione degli anniversari dei suoi due viaggi in Sardegna, compiuti nel maggio 1952 e nel dicembre 1962.

Leggi tutto »

19.05.2022

RUOTA A RUOTA. Storie di biciclette, manifesti e campioni a Treviso

RUOTA A RUOTA.  Storie di biciclette, manifesti e campioni

 

RUOTA A RUOTA.

Storie di biciclette, manifesti e campioni a Treviso, Museo Nazionale Collezione Salce (Chiesa di S. Margherita) dal 26 maggio al 2 ottobre 2022

Leggi tutto »

18.05.2022

Elfi, Fate, Re e Streghe in Alta Tuscia

Elfi, Fate, Re e Streghe in Alta Tuscia

DMO LA FRANCIGENA E LE VIE DEL GUSTO IN TUSCIA presenta : Il Bosco del Sasseto, definito dal National Geographic “il bosco di Biancaneve”, apre a famiglie e bambini con
IL BOSCO SULLA FRANCIGENA
Elfi, Fate, Re e Streghe in Alta Tuscia
29 Maggio, 26 Giugno e 4 Settembre

Bosco del Sasseto e Torre Alfina / Acquapendente (VT)

Leggi tutto »

17.05.2022

Fumetti nei Musei

Fumetti nei musei

Mostre, MiC: fantasmi e misteri a fumetti in arrivo ai Musei Reali di Torino
Fumetti nei Musei: alla Galleria Sabauda dal 17 maggio all’11 settembre esposte le tavole più
spaventose di 20 brillanti autori italiani
Improvvise apparizioni e incontri imprevisti con custodi del tempo, opere animate, ritratti in carne e
ossa, condannati a morte, anime perdute, spiriti mitologici, abitanti secolari, storici colonnelli.
Arrivano dal mare o dalla terra i personaggi e le storie di “Fantasmi e altri misteri”, la nuova mostra
tematica di “Fumetti nei Musei” aperta al pubblico nella Galleria Sabauda dei Musei Reali di Torino,
dal 17 maggio all’11 settembre.

Leggi tutto »

16.05.2022

Ghost saves Banksy

Pepper’s Ghost salva l’opera di Banksy “Migrant Child”

Pepper’s Ghost salva l’opera di Banksy “Migrant Child” a Venezia per portarla a Milano il 19 maggio

È iniziato tutto esattamente due mesi fa, con la prima esperienza di Digital Street Art al mondo realizzata dal collettivo Pepper’s Ghost a Venezia, Ghost over Banksy, con l’iconico stencil di Banksy, Migrant Child, che prese letteralmente vita tramite luci e animazione (https://youtu.be/1iJ6Eb1dKGw) .

Leggi tutto »

15.10.2021

L'Universo poetico di Georges Brassens ad Aosta

L’Universo poetico di Georges Brassens

L’Universo poetico di Georges Brassens” alla Biblioteca Bruno Salvadori venerdì 22 ottobre

L’Assessorato dei Beni culturali, Turismo, Sport e Commercio della Regione autonoma Valle d’Aosta comunica che, in occasione del centenario della nascita di Georges Brassens, venerdì 22 ottobre 2021, alle  ore 18, la Biblioteca regionale Bruno Salvadori propone una conferenza dal titolo  “L’universo poetico di Georges Brassens”, a cura di Liliana Balestra.

Leggi tutto »

15.10.2021

Flashback, l’arte è tutta contemporanea a Torino

Flashback l’arte è tutta contemporanea

Flashback annuncia le Gallerie partecipanti all’edizione 2021

Torna in presenza Flashback l’arte è tutta contemporanea, dopo un’edizione virtuale nel 2020, che nel contempo ha lanciato la formula della fiera diffusa in città, è ora il momento di aprire le porte della nuova sede, la ex Caserma Dogali e accogliere il pubblico dal vivo al 100 per cento! 

Leggi tutto »

15.10.2021

Huomini d'armi, lettere e religione a Castel Caldes

Huomini d'armi, lettere e religione a Castel Caldes

“HUOMINI  D’ ARMI, LETTERE E RELIGIONE” A CASTEL CALDES

Sino al 9 gennaio 2022, Castel Caldes ospita la mostra dedicata ai personaggi della Valle di Sole che dal 1500 ad oggi hanno avuto successo in campo artistico, letterario, militare ed ecclesiastico.

Leggi tutto »

15.10.2021

AURA, THE IMMERSIVE LIGHT EXPERIENCE alla Fabbrica del Vapore di Milano

AURA, THE IMMERSIVE LIGHT EXPERIENCE alla Fabbrica del Vapore di Milano

 

LA IMMERSIVE ART EXPERIENCE NATA DALLA COLLABORAZIONE TRA PEPPER’S GHOST E SILA SVETA DEBUTTA A MILANO IL 29 OTTOBRE ALLA FABBRICA DEL VAPORE

Il 29 ottobre inizierà alla Fabbrica del Vapore di Milano AURA, THE IMMERSIVE LIGHT EXPERIENCE dove colore e luce diventano i protagonisti assoluti di un’esperienza totalmente immersiva e senza precedenti come proporzioni e articolazioni.

Leggi tutto »

13.10.2021

Sergio Ardissone. Testimoni. Un mondo che scompare ad Aosta

Sergio Ardissone. Testimoni. Un mondo che scompare

Sergio Ardissone. Testimoni. Un mondo che scompare presso la sede espositiva Hôtel des États di Aosta.

Leggi tutto »

12.10.2021

Castelli d’aria a San Lorenzo in Campo

Stefania Mettadelli

Alle 18.30, nella Pieve di San Biagio, belle pagine del repertorio italiano, da Scarlatti a Morandi. Prima del concerto, dalle 16.30, si potrà visitare l’ottocentesco Teatro Tiberini. Ingresso libero con  green pass - Domenica 17 ottobre “Castelli d’Aria” a San Lorenzo in Campo con l’organista Stefania  Mettadelli

Leggi tutto »