Ti trovi in:  Inizio > Teatro – La traviata di Giuseppe Verdi al Teatro la Fenice

 

TEATRO

 

La traviata di Giuseppe Verdi al Teatro la Fenice

La traviata di Giuseppe Verdi, nell’allestimento con la regia di Robert Carsen e le scene e i costumi di Patrick Kinmonth diventato ormai simbolo del Teatro La Fenice, torna sul palcoscenico di Campo San Fantin con un nuovo ciclo di recite che a partire dalla prima di mercoledì 6 dicembre 2017 attraverserà tutto il periodo delle feste natalizie. A dirigere la ripresa del capolavoro verdiano sarà il maestro Enrico Calesso, che si alternerà a Marco Paladin alla guida dell’Orchestra e Coro del Teatro La Fenice. Undici le recite in programma, tutte fuori abbonamento: il 6, 7, 9, 19 e 21 dicembre 2017, il 3, 4, 5, 7, 9 e 10 gennaio 2018.

La traviata di Giuseppe Verdi:
11 recite tra dicembre e gennaio, dirette da Enrico Calesso e Marco Paladin

Appuntamento al Teatro

Melodramma in tre atti su libretto di Francesco Maria Piave, La traviata è uno dei titoli più rappresentati nei teatri di tutto il mondo ma è anche un’opera legata a doppio filo al Teatro veneziano non solo perché andò in scena per la prima volta proprio qui, il 6 marzo 1853, ma anche perché fu questo titolo a inaugurare, nel novembre 2004, la prima stagione lirica della Fenice ricostruita. Ispirata al dramma in abiti contemporanei di Alexandre Dumas fils, presentato a Parigi nel 1852, La traviata sarà proposta in quell’incisivo allestimento – anch’esso in abiti contemporanei – del regista canadese Robert Carsen, con le scene e i costumi di Patrick Kinmonth, la coreografia di Philippe Giraudeau e le luci di Robert Carsen e Peter Van Praet: un allestimento che a distanza di più di dieci anni dal suo debutto, oltre a essere diventato un pezzo imprescindibile della programmazione della Fenice, è stato selezionato dal prestigioso sito francese Culturetrip.com tra i migliori dieci spettacoli d’opera al mondo, quale produzione d’eccellenza della stagione 2015-2016.

Il doppio cast di questo nuovo ciclo di recite della Traviata vedrà protagonisti per i ruoli principali i soprani Claudia Pavone e Mihaela Marcu in alternanza nel ruolo di Violetta Valèry, i tenori Ivan Ayon Rivas e Leonardo Cortellazzi in quello di Alfredo e i baritoni Giuseppe Altomare e Armando Gabba nel ruolo di Giorgio Germont. Saranno inoltre impegnati Elisabetta Martorana (Flora Bervoix), Sabrina Vianello (Annina), Iorio Zennaro (Gastone), William Corrò (barone Douphol), Luciano Leoni (dottor Grenvil) e Francesco Salvadori (marchese d’Obigny). Completano il cast gli artisti del coro Cosimo D’Adamo e Domenico Altobelli nel ruolo di Giuseppe, Antonio S. Dovigo e Franco Zanette in quello del domestico di Flora, Umberto Imbrenda e Enzo Borghetti in quello del commissionario. Il Coro del Teatro La Fenice è preparato da Claudio Marino Moretti.

La traviata sarà proposta nella versione definitiva del 1854, con sopratitoli in italiano e in inglese. Ecco il dettaglio delle recite: mercoledì 6 dicembre ore 19.00; giovedì 7 dicembre ore 19.00; sabato 9 dicembre ore 15.30; martedì 19 dicembre ore 19.00; giovedì 21 dicembre ore 19.00; mercoledì 3 gennaio ore 19.00; giovedì 4 gennaio ore 19.00; venerdì 5 gennaio ore 19.00; domenica 7 gennaio ore 15.30; martedì 9 gennaio ore 19.00; mercoledì 10 gennaio ore 19.00. La recita di mercoledì 3 gennaio rientra nell’ambito della «Fenice per la città», iniziativa realizzata in collaborazione con la Municipalità di Venezia e dedicata ai residenti nel Comune. Quella di domenica 7 gennaio rientra invece nell’ambito della «Fenice per la città metropolitana», realizzata in collaborazione con la Città Metropolitana di Venezia e dedicata ai residenti dell’ex territorio provinciale.

 

 

 

 

 

Ultimi aggiornamenti:

15.04.2018

A Pienza l'arte ideale di Luciano Regoli

L'ideale perfezione di Pienza, patrimonio UNESCO nel cuore della Val d'Orcia, è il naturale palcoscenico per un'importante mostra di Luciano Regoli, l'artista che ha fatto del contrasto all'asserita "Morte della Pittura Figurativa" la sua missione. L'esposizione vedrà anche la presenza di una selezione di opere dei suoi allievi appartenenti alla Scuola dell'Elba, da lui fondata.

Leggi tutto »

14.04.2018

THE HARVEST - IL RACCOLTO di Andrea Paco Mariani

Il documentario The Harvest, del regista Andrea Paco Mariani, racconta la condizione di sfruttamento in cui versano i membri della comunità Sikh dell'Agro Pontino, impiegati come braccianti agricoli e costretti a subire violenze e vessazioni sul posto di lavoro da parte dei caporali.

Leggi tutto »

14.04.2018

Piera degli Esposti con ABC

È Roma la seconda tappa di A Spasso con ABC, Progetto Scuola promosso da Regione Lazio con Roma Capitale che il 16 aprile 2018 porterà gli studenti degli istituti superiori di Roma e del Lazio a rileggere la Capitale nella sua trasformazione avvenuta nel corso dei tempi.

Leggi tutto »

04.04.2018

Mi prende d’amore una forma di Nadia Alberici

“Mi prende d’amore una forma” è la seconda raccolta poetica di Nadia Alberici, edita nel 2018 in coedizione tra Negretto Editore e Gilgamesh Edizioni. La prima silloge, “Terre incolte” è stata pubblicata nel 2015 da Gilgamesh Edizioni.

Leggi tutto »

04.04.2018

KANDINSKY->CAGE chiuse i battenti

A Palazzo Magnani, KANDINSKY->CAGE si conferma la mostra dei record e dell'eccellenza. 
KANDINSKY->CAGE chiuse i battenti con all'attivo poco meno di 42 mila visitatori. Un numero che segna un record.
La Fondazione Palazzo Magnani si dichiara davvero soddisfatta per la scommessa qualitativa vinta con questa mostra. 

Leggi tutto »

04.04.2018

Il giro del mondo in cinquanta film

Saison Culturelle 2017/2018- Il giro del mondo in cinquanta film. Programma di aprile e maggio 2018
L’Assessorato dell’Istruzione e cultura della Regione autonoma Valle d’Aosta comunica la programmazione dei film per i mesi di aprile e maggio 2018 della rassegna Il giro del mondo in cinquanta film, organizzata nell’ambito della Saison Culturelle 2017/2018 al Théâtre de la Ville

Leggi tutto »

02.04.2018

Michael Braungart il 5 aprile a Padova per Segnavie

Giovedì 5 aprile, all'Auditorium dell'Orto Botanico (ingresso da Prato della Valle), Michael Braungart intervistato da Gabriele Beccaria, sarà protagonista dell'ottava edizione di "Segnavie", il fortunato format di incontri e confronti ideato e realizzato dalla Fondazione Cassa di Risparmio di Padova e Rovigo. "Il mondo non è usa e getta. Dalla culla alla culla: il cerchio della vita" è il tema, assolutamente d'attualità, dell'incontro.

Leggi tutto »

01.04.2018

Artingegna 2018

Procedono a ritmo serrato i lavori di allestimento per l’edizione 2018 del festival dell’artigianato trentino. Venerdì 6 aprile l’inaugurazione. Oltre 200 fra imprese ed enti coinvolti nella manifestazione

Leggi tutto »

28.03.2018

Francis Salina sulla cresta dell’onda radiofonica

Il cantante abruzzese Francis Salina sulla cresta dell’onda radiofonica. Dal 2 aprile al 6 maggio in onda sulle radio nazionali e internazionali

Leggi tutto »

28.03.2018

LDM – Ladri di Merende: Il Branco, Le Larve, Folcast, Flora

LDM – Ladri di Merende. La fabbrica della musica, incubatore di creatività under 30 di Roma apre le porte. Una sfida dalla periferia della capitale

Leggi tutto »

27.03.2018

Il divenire della filosofia in François Zourabichvili a cura di Cristina Zaltieri

In libreria Il divenire della filosofia in François Zourabichvili a cura di Cristina Zaltieri, edito da Negretto Editore

“Fin dove è possibile che una identità regga l’incalzare degli eventi, quando e come può finire per spezzarsi?” ‒ François Zourabichvili

Leggi tutto »

22.03.2018

Mostra di Nicola Magrin. La traccia del racconto

L’esposizione di Aosta, curata da Daria Jorioz, presenta circa settanta acquerelli su carta di piccole, medie e grandi dimensioni, realizzati tra il 2009 e il 2018, che ripercorrono i temi salienti dell’artista: il percorso interiore dell’uomo e il suo rapporto con la natura selvaggia, la raffigurazione dei boschi e degli animali selvaggi, la montagna e i paesaggi notturni.

Leggi tutto »