Ti trovi in:  Inizio > Cultura – La pazza gioia con Micaela Ramazzotti e Piera Detassis

 

La pazza gioia con Micaela Ramazzotti e Piera Detassis

Donne, Solitudine, Società: Micaela Ramazzotti e Piera Detassis per Cinema e Società di Progetto Scuola ABC incontrano le ragazze e i ragazzi di Roma e del Lazio in una visione speciale di “La Pazza Gioia”, miglior film ai David di Donatello 2017

CINEMA&SOCIETÀ

La pazza gioia

23 novembre - ore 9.30 Cinema Barberini, Piazza Barberini, 24/26 - Roma

Donne, pazzia, solitudini, marginalità antropologiche: aspettando La Giornata Internazionale Contro la Violenza sulle Donne, le ragazze e i ragazzi delle scuole di Roma e del Lazio ne parleranno il 23 novembre con Micaela Ramazzotti che per Cinema e Società di Progetto Scuola ABC promosso da Regione Lazio e Roma Capitale, al cinema Barberini di Roma presenterà in un’occasione speciale uno dei film italiani più amati dalla critica degli ultimi anni, La Pazza Gioia di Paolo Virzì – miglior film ai David di Donatello 2017 -, che la vede al fianco di Valeria Bruni Tedeschi.

La storia dell’imprevedibile amicizia di due donne che attraverso una fuga strampalata e toccante troveranno una diversa percezione di sé stesse e del mondo: una pellicola intensa e difficile, alla cui visione i ragazzi verranno “accompagnati per mano” da una delle due protagoniste, per entrare nell’anima del film, scoprire retroscena e confrontarsi con la società contemporanea.

A moderare l’incontro, una delle donne del cinema italiano: Piera Detassis giornalista, saggista e critica cinematografica.

Saranno presenti: il giornalista Fabio Ferzetti e la regista Giuliana Gamba per Le Giornate degli Autori, Luciano Sovena Presidente della Roma Lazio Film Commission e Giovanna Pugliese coordinatore Progetto ABC.

Cinema e Società, infatti, si muove tra le pieghe del presente storico, favorendo gli incontri con i protagonisti del mondo del cinema, ma anche del sociale, rappresentanti delle più ampie categorie, professionalità e competenze. Il cinema è racconto, suggestione, emozione, reinterpretazione degli accadimenti o dei fatti tout-court: questa commistione di elementi contribuisce a creare uno stimolo per la conoscenza e l'interpretazione di ciò che ci accade intorno ogni giorno.

Così, figure “spostate” rispetto a una visione conformista e unificante della società ci ricordano l’aspetto più vero, più sincero della condizione umana, nonostante l’emarginazione o la solitudine.

Per questo la scelta di affidare la presentazione alla “figura tormentata” di Micaela Ramazzotti, per dare una nuova chiave di lettura ai ragazzi, per uscire dai canoni e confrontarsi direttamente con chi il cinema lo vive.

Cinema&Società è promosso dalla Regione Lazio con Roma Capitale nell’ambito del POR-FSE Lazio 2014-2020, curato dal Progetto ABC Arte Bellezza Cultura nell’ambito dei Progetti Scuola ABC, con Roma Lazio Film Commission, Giornate degli Autori, Istituto Luce Cinecittà, e il sostegno della Direzione Generale Cinema del MiBACT,  e che si rivolge alle scuole superiori di Roma e del Lazio. Si ringraziano Bim Distribuzione, Goon Films, Lucky Red, Rai Cinema/ 01 Distribution.

 Facebook @ProgettoABC - Twitter @ProgettoABC
#ProgettiScuolaABC

Ufficio Stampa e Comunicazione - Progetto ABC Arte Bellezza Cultura 
Marta Volterra marta.volterra@gmail.com 340.96.900.12
Simone Fusco s.fusco@regione.lazio.it www.progettoabc.it

 

 

Ultimi aggiornamenti:

15.01.2018

Luci del Nord. IMPRESSIONISMO IN NORMANDIA

L'Impressionismo ha lasciato una traccia profonda nella storia dell'arte muovendo i suoi passi in Francia a partire dalla seconda metà dell'Ottocento, e proprio da questi inizi prende movimento la mostra evento "Luci del Nord. IMPRESSIONISMO IN NORMANDIA", dal 3 febbraio al 17 giugno al Forte di Bard.

Leggi tutto »

15.01.2018

StArt_ Studi per l'Arte: terza fase

Dong Jinnge, Alice Faloretti, Adelisa Selimbasic, Caterina Casellato, Niccolò Masiero Sgrinzatto, Giovanna Bonenti, Cristiano Vettore, Gianni D'Urso, Beatrice Gelmetti, Chiara Principe sono i giovani finalisti selezionati a dicembre.

Leggi tutto »

13.01.2018

I presepi artistici del Trentino Alto Adige messaggeri di pace

23 opere d'arte, realizzate dagli artigiani scultori del Trentino Alto Adige dall'1 gennaio sono esposte per la prima volta al pubblico a Mosca, nella Cattedrale ortodossa di Cristo Salvatore, dove si potranno ammirare fino al prossimo 28 febbraio.

Leggi tutto »

13.01.2018

31 Festival Liszt Albano 

Leonardo Pierdomenico Vincitore del “Raymond E. Buck” Jury Discretionary Award al prestigioso concorso pianistico internazionale “Van Cliburn” 2017, al 31° Festival Liszt Albano 
14 gennaio 2018: il Festival Liszt prosegue la valorizzazione delle eccellenze della musica classica italiana nella scenografia ottocentesca di Palazzo Savelli

Leggi tutto »

13.01.2018

Zoran Music. Occhi vetrificati

Dal 27 gennaio al 2 aprile, il Civico Museo "Revoltella" di Trieste propone al pubblico un nucleo, inedito, di 24 disegni che Zoran Music realizzò nel 1945, mentre era imprigionato a Dachau. L'esposizione, intitolata "Zoran Music. Occhi vetrificati", è promossa dal Comune di Trieste-Assessorato alla Cultura e curata da Laura Carlini Fanfogna.

Leggi tutto »

13.01.2018

Abbecedario del buon terrestre

Tratto dall’omonimo libro pubblicato nel 2015 da Ricerche&Redazioni, il teatro di strada dello spettacolo “Abbecedario del buon terrestre” porta bambini e adulti a ricostruire il senso delle parole e la nostra memoria più profonda. 

Leggi tutto »

10.01.2018

A San Teonisto di Treviso il ritorno di 19 opere pittoriche

Sabato 13 gennaio alle 11.30 una cerimonia pubblica segnerà il ritorno in San Teonisto, antica chiesa trevigiana, di 19 delle 22 opere pittoriche che erano patrimonio dell'edificio monastico sino alla sottrazione napoleonica del 1810.

Leggi tutto »

09.01.2018

Festival International de Programmes Audiovisuels di Biarritz

In gara per Audience award competition l’italiano Matteo Raffaelli con Mareyeurs Produzione Ocean Film di Francesco Congiu
Tra etica del consumo e politica globale, commercio massivo e consumo incontrollato, filiera produttiva africana ed Europa dei migranti, la storia del mareyeur senegalese Ibrahima

Leggi tutto »